Erice, fuga in avanti di Piero Spina ma gli alleati frenano

L'esponente di CIVES annuncia la sua candidatura a sindaco ma Nino Oddo e Giuseppe Guaiana chiedono un nome condiviso da tutti

Un colpo di coda, forse per accelerare o probabilmente per far sentire il proprio peso specifico. Ieri sera con una nota congiunta Via, MNA, CIVES, Generazione Futura e Cittadini per Erice hanno annunciato la candidatura a sindaco di Erice di Piero Spina. “Intendiamo dare seguito alle interlocuzioni finora intercorse con le forze politiche del “cantiere resiliente per Erice” e, fermo restando l’obiettivo di individuare un percorso alternativo ma unitario, nell’ottica di una visione comune, proponiamo l’avvocato Piero Spina quale candidato Sindaco per Erice, fiduciosi che possa essere sintesi definitiva del progetto avviato” affermano.

La nota ha generato molto movimento politico in vetta con Nino Oddo e Giuseppe Guaiana che hanno frenato. “Ad Erice si avvicina il momento delle scelte. Da un lato c’è la ricandidatura di Daniela Toscano che ha fatto anche cose buone per carità, ma che ha anche proseguito su alcuni errori del passato – afferma il socialista Oddo – . Da una contrapposizione esacerbata con le opposizioni, ad una politica culturale scellerata. Con problematiche che vengono da lontano come lo spopolamento di Erice e l’erogazione idrica che in 15 anni non hanno risolto. Contro abbiamo messo in campo un cantiere ampio, che potrebbe dare una svolta. Ma contiene sensibilità diverse e non è facile ricondurre a soluzioni unitarie. Per quanto mi riguarda mi sto spendendo in questa direzione, cercando di mediare e convincere tutti che talvolta un passo indietro aiuta a farne due avanti. Senza bruciare inutilmente candidature se non condivise. Quirinale docet”.

Anche Giuseppe Guaiana ha voluto prendere posizione. “Amo Erice constata, in queste ultime ore, la tendenza a manifestare singoli personalismi. Vogliamo credere che queste sono solo manifestazioni per cercare di imprimere un’accelerazione ad un concetto di sintesi. Nella sua centralità di posizione – afferma Guaiana – , Amo Erice non si confronta su chi ce l’ha più lungo l’elenco delle possibili liste, ma abbiamo bene in mente che l’unica discriminante è lo spoglio dei voti post-elettorali. Recenti vicende elettorali in provincia ci dicono solo questo. Perciò intendiamo proporre di allargare nuovamente il campo a tutte quelle forze che per qualsiasi motivo non hanno partecipato ai tavoli di discussione, volendo così superare ogni tipo di controversia. L’idea che vogliamo sviluppare è quella di far ritornare Erice l’antica Perla del Mediterraneo e luogo di incontro dei popoli. L’idea che sia una coalizione fatta contro qualcuno non fa parte del nostro DNA quindi ritorniamo a lavorare, veramente tutti insieme”.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
È indiziato di appartenere a Cosa nostra e in affari anche con la famiglia mafiosa di Castelvetrano
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Incrementerà la portata d’acqua a disposizione della città di 15 litri al secondo
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Appello intervenga presso il governo nazionale e la cabina di regia del Ministero della Coesione
15 anni di carriera con all’attivo nove album e oltre 200 live, lo scorso 31 maggio è uscito “Mezzo rotto”, il nuovo singolo feat. Bigmama
"Essenziale conoscere le modalità della truffa e denunciare", dicono gli investigatori
Per potenziare i percorsi di tutela dei migranti in condizioni di fragilità in arrivo e inseriti nel sistema di accoglienza
Iniziativa dei consiglieri comunali di minoranza
La mostra, articolata in due musei, il Cordici e il Wigner San Francesco, presenterà opere di Andy Warhol e Mario Schifano