Erice, al via il progetto “Oltre la scuola” dedicato ai cittadini disabili presso il Centro Diurno “Oltre l’Orizzonte”

Uno spazio dedicato dove poter realizzare attività educative - occupazionali che ne favoriscano l'inclusione sociale, un luogo d'incontro socialità e benessere, dove sviluppare competenze, assecondare le proprie passioni, fare amicizie, divertirsi

Nasce a Erice il progetto “Oltre la scuola”: uno spazio dedicato alle persone disabili dove poter realizzare attività educative – occupazionali che ne favoriscano l’inclusione sociale, un luogo d’incontro socialità e benessere, dove sviluppare competenze, assecondare le proprie passioni, fare amicizie, divertirsi.

Il progetto, per il quale il Comune di Erice – Assessorato alle Politiche Sociali – contribuisce con apposito contributo, si svolgerà presso il Centro Diurno comunale “Oltre l’Orizzonte” in via Miceli, 5 ed è rivolto ad un numero massimo di 30 adulti disabili.

I cittadini interessati potranno presentare apposita istanza, indirizzata all’Associazione “Progetto per il Dopo di Noi”, al seguente indirizzo mail: info@progettoperildopodinoi.it entro il 6 marzo 2022.

“Troppo spesso una parte della nostra società, cioè quella formata dai diversamente abili che hanno concluso il percorso scolastico e da chi li assiste, non riceve le giuste attenzioni che invece meriterebbe – commentano la sindaca Daniela Toscano e l’assessora alle Politiche sociali, Carmela Daidone -. Riteniamo fondamentale che ci si occupi anche di loro ed è per questo che il Comune di Erice ha scelto di supportare il progetto ‘Oltre la scuola’ che punta proprio a migliorare la qualità della vita dei soggetti fragili, quella dei rispettivi nuclei familiari e, quindi, della nostra comunità in generale. Il progetto, che si terrà la mattina, consentirà a 30 adulti diversamente abili di seguire un percorso che propone il perseguimento di obiettivi utili al disabile e di trascorrere qualche ora in compagnia anziché in solitudine”.

“Darà conforto anche ai caregiver familiari, segmento trascurato e composto da lavoratori spesso a tempo pieno, non volontari e non riconosciuti – concludono la sindaca Daniela Toscano e l’assessora alle Politiche sociali, Carmela Daidone -. Genitori, mariti, mogli, figli che offrono il proprio supporto ed il tempo, trascurando e dimenticando la propria vita e le rispettive esigenze. Anche loro meritano considerazione e vicinanza da parte di tutti noi per la generosità e l’affetto con cui assistono il familiare che necessita di ausilio”.

  avviso-progetto-oltre-la-scuola modello-domanda-all-a

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Sono il 51enne Francesco Marchese, la 43enne Giuseppa Valentina Piccione e la 43enne Donatella Ingardia
Non metteva post pubblici, ma utilizzava molto la messaggistica privata
Sabato 28 e domenica 29 aprile nella piazza ex Mercato del pesce
"Su altre opere candidate dal Comune di Trapani si aprirà un tavolo di confronto con la governance della ZES"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Gli studenti di alcune scuole primarie parteciperanno ad una visita teatralizzata
Dopo la notifica della misura della custodia cautelare in carcere aveva accusato un malore