Emergenza Ucraina, la Diocesi di Trapani invia 30mila euro alla Caritas italiana

La somma è il frutto di una raccolta effettuata dalle parrocchie durante il Mercoledì delle ceneri e di altre donazioni di fedeli

Inviato stamattina dall’economo diocesano di Trapani, don Filippo Cataldo, alla Caritas italiana il bonifico bancario con la somma di 30mila euro destinati all’emergenza in Ucraina.

La somma è il frutto di una raccolta straordinaria effettuata dalle parrocchie della Diocesi di Trapani durante il Mercoledì delle ceneri e di altre donazioni di fedeli.
La raccolta, intanto, continua attraverso il conto corrente della Diocesi o direttamente attraverso i canali della Caritas italiana.

E’ proprio attraverso l’organismo della Chiesa italiana che – in costante coordinamento con la rete internazionale – sostiene Caritas Spes e Caritas Ucraina, che si stanno dando assistenza umanitaria agli sfollati interni attraverso centri di prima accoglienza per aiuti materiali e sostegno psicologico direttamente in Ucraina.

I volontari presenti sul posto, cercano anche di assicurare servizi di trasporto per famiglie sfollate per il raggiungimento di luoghi sicuri e l’evacuazione e protezione dei minori in coordinamento con le autorità locali. Operatori di Caritas in Polonia, Romania, Ungheria, Slovacchia e Moldavia sono alle frontiere e nei centri di prima accoglienza e hanno anche allestito servizi di trasporto verso i Paesi confinanti e la distribuzione di carte prepagate per permettere un minimo di autonomia economica.

Tra il 21 e il 22 marzo circa 400 cittadini ucraini sono giunti in Italia grazie ai primi voli umanitari, organizzati da Caritas insieme ad Open Arms Italia e Solidaire, accolti da una ventina di Caritas diocesane. La Diocesi di Trapani, attraverso la Caritas, ha dato la disponibilità di 117 posti per l’accoglienza ed è in attesa di essere coinvolta.

E’ possibile sostenere gli interventi con una donazione a: Diocesi di Trapani, corso Vittorio Emanuele, 38 91100 Trapani.
Iban: IT41Q0306909606100000124624
CAUSALE Europa/ Ucraina

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
"I disagi e il clima di tensione che si vive in azienda sono peggiorati e i lavoratori sono stanchi e disillusi”
Letture ad alta voce e laboratori in biblioteca a partire dal 17 giugno
Con effetto immediato e fino al prossimo 31 dicembre
Ventuno milioni per le famiglie siciliane per gli affitti del 2022
La strada provinciale Valderice - Erice, parte del tracciato di gara, fino al bivio di Martogna, sarà chiusa al traffico dalle 7:30 alle 15:30
Gli eventi prenderanno il via il 10 luglio e si concluderanno il 28 agosto, tutti con inizio alle ore 21:30
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'Assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana cofinanzia la produzione
Sul posto Vigili del fuoco, Protezione civile comunale e Forestale
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Incrementerà la portata d’acqua a disposizione della città di 15 litri al secondo