Egadi, dal 15 giugno divieto di accensione fuochi e misure per prevenire gli incendi

Lo dispone un'ordinanza del sindaco Francesco Forgione

A partire dal 15 giugno e per tutta la stagione estiva sarà vietato nelle isole Egadi accendere fuochi di ogni genere. Lo dispone un’ordinanza del sindaco Francesco Forgione, volta a prevenire il rischio di incendi boschivi e a garantire la sicurezza del territorio comunale.

La misura, che resterà in vigore fino al 15 ottobre, prevede le seguenti disposizioni: divieto di accendere fuochi di qualsiasi genere, proibita la combustione dei residui vegetali agricoli e forestali, inclusi sfalci, potature e ripuliture in loco; vietato gettare dai veicoli o abbandonare sul terreno fiammiferi, sigari, sigarette e qualsiasi altro materiale acceso o incandescente.

Vietato anche, in prossimità di boschi, terreni agricoli, lungo le strade che costeggiano aree con vegetazione facilmente infiammabile, parchi e pinete urbane ricadenti all’interno del territorio comunale, l’uso di apparecchi a fiamma libera o elettrici che producano faville, fumare, gettare fiammiferi, sigari, sigarette o compiere altre operazioni che possano generare fiamma libera o creare pericolo di incendio, esercitare attività pirotecnica e accendere fuochi d’artificio senza le necessarie autorizzazioni.

I proprietari o gestori di fondi rustici, aree verdi urbane e agricole, villette, stabili con annesse aree a verde, cantieri edili e stradali, strutture turistiche, artigianali e commerciali devono effettuare opere di pulizia e bonifica per eliminare elementi che possano rappresentare fonte di incendio, con particolare attenzione alla vegetazione secca e ai rifiuti.

La sterpaglia e la vegetazione secca nelle vicinanze delle strade pubbliche e private devono essere eliminate per una fascia di rispetto di almeno 10 metri, estesa a 20 metri per i proprietari o gestori di campeggi, villaggi turistici, agriturismi, alberghi e strutture ricettive. Gli Enti pubblici proprietari o responsabili di aree e strade devono mantenere pulite le banchine e le scarpate delle vie di comunicazione.

Nei lavori di pulizia devono essere preservati gli alberi vitali e gli arbusti con funzione produttiva, ornamentale o di protezione del suolo. I concessionari di impianti esterni di GPL e gasolio devono mantenere sgombra e priva di vegetazione l’area circostante al serbatoio per un raggio di almeno 10 metri.
Le violazioni saranno punite con sanzioni amministrative pecuniarie.
In caso di inottemperanza, sarà inoltrata denuncia all’Autorità Giudiziaria.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Con quattro vele, arretra Pantelleria che quest'anno si ferma a tre
Il 5 luglio riapre il museo che racconta la pesca del tonno
"Un anno fa l'annuncio del ripristino delle risorse finanziarie e della necessità di avviare una nuova procedura di gara, ma nulla si è mosso"
La storica Biblioteca diventa interattiva e accessibile a tutti grazie all'introduzione di tecnologie digitali all'avanguardia
«Individuata la soluzione per far ripartire la raccolta dei rifiuti nei circa duecento Comuni della Sicilia coinvolti dallo stop all’impianto Tmb di Lentini, nel Siracusano». Ad annunciarlo il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, che ieri sera ha firmato un’apposita ordinanza nella qualità di commissario straordinario per i rifiuti. La...
Nella zona nord riguarda le utenze private mentre nella zona sud le utenze commerciali
La cerimonia di professione solenne il 28 giugno alle 17 nella chiesa di Santa Maria di Gesù
Promosso dalla coop sociale Badia Grande in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Il militare si trovava, libero dal servizio, in un centro commerciale a Milazzo, nel Messinese
Il 10 ottobre scorso il Consiglio comunale aveva deciso il conferimento accogliendo la proposta della Giunta
Presentato progetto per l'installazione di ulteriori telecamere per la sorveglianza del territorio
È la seconda unità del genere della Compagnia di navigazione
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia