Efficientamento energetico scuole e uffici a Trapani e Mazara, quasi 6 mln di euro in arrivo dalla Regione

I fondi sono stanziati dall’Assessorato regionale all’Energia e prevedono interventi in sette edifici delle due città

Quasi sei milioni di euro per lavori di efficientamento energetico in scuole e uffici di Trapani e Mazara del Vallo. I fondi sono stati stanziati dall’Assessorato regionale all’Energia e prevedono interventi in sette edifici delle due città. A darne notizia è il deputato regionale Sergio Tancredi di “Attiva Sicilia”.

Ad essere stati finanziati sono il progetto definitivo di ecoefficienza e riduzione dei consumi di energia primaria nell’edificio Palazzo Cavalieri di Malta adibito a uffici del Comune di Mazara del Vallo per 950 mila euro; il progetto definitivo di ecoefficienza e riduzione dei consumi di energia primaria nella scuola “Santa Gemma” di Mazara del Vallo per 750 mila euro; il progetto di fattibilità tecnica economica di ecoefficienza e riduzione dei consumi di energia primaria nel plesso scolastico “Santa Caterina” adibito a scuola elementare a Mazara del Vallo per 1 milione 164 mila euro.

Fondi per l’efficientamento energetico anche per il plesso scolastico di via dell’Angelo dell’Istituto comprensivo Ciacio Montalto” a Trapani per 201 mila euro, della scuola “Simone Catalano” a Trapani per 625 mila euro, della scuola “Ciaccio Montalto” a Trapani per 689 mila euro e della scuola primaria “Umberto di Savoia” a Trapani per 1 milione 446 mila euro.

“Si tratta di importanti investimenti su edifici scolastici e su uffici pubblici – afferma Tancredi – che permetteranno di avere strutture più efficienti dal punto di vista energetico e quindi anche più moderne e accoglienti per chi le frequenta. Inoltre, sarà l’occasione per generare un virtuoso circuito economico che permetterà anche di creare occupazione. Il deputato ringrazia vertici del Governo della Regione Siciliana per aver accolto le sue “sollecitazioni, permettendo di raggiungere importanti risultati per la città di Trapani e Mazara del Vallo”.