giovedì, Febbraio 9, 2023

Edilizia scolastica, dalla Regione 15 milioni agli Enti locali per la certificazione di vulnerabilità sismica

Schifani e Turano: «Sicurezza delle scuole priorità del governo»

Dotare tutti i plessi scolastici della Sicilia della certificazione di vulnerabilità sismica, documento necessario per ottenere finanziamenti pubblici, a partire da quelli de Pnrr, per ristrutturazioni e interventi di edilizia e per migliorare la sicurezza delle strutture. Una priorità strategica del governo regionale che ha stanziato 15 milioni a valere su fondi Po Fesr 2014/2020 da ripartire agli enti locali proprietari dei plessi scolastici, fissando tempi certi per l’accettazione del finanziamento e per le indagini necessarie alla classificazione sismica da concludersi entro la fine dell’anno scolastico in corso.

I dettagli dell’investimento in favore di Comuni, Città metropolitane e Liberi consorzi sono stati presentati questa mattina dal presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, e dall’assessore all’Istruzione e alla formazione professionale, Mimmo Turano; presenti il direttore dell’Ufficio scolastico regionale, Giuseppe Pierro, il presidente della commissione Cultura, formazione e lavoro all’Ars, Fabrizio Ferrara, e il dirigente dell’Ufficio speciale della Regione per l’Edilizia scolastica e universitaria, Michele Lacagnina.

«L’obiettivo è quello di mettere in sicurezza le strutture scolastiche della Sicilia – dichiara il presidente Schifani – Troppo spesso, in ogni parte d’Italia, avvengono disgrazie proprio nei luoghi in cui i nostri ragazzi hanno il diritto di vivere e formarsi in sicurezza. L’azione di prevenzione, dunque, è prioritaria per il nostro governo. Posso assicurare che la Regione sarà vigile e rigorosa nel portare avanti questo progetto e nell’eseguire poi le opere necessarie a garantire la solidità degli edifici e contrastare il rischio sismico».

«Per la prima volta la Regione, con questo intervento finanziario – afferma l’assessore Turano – intende mappare, sotto il profilo della vulnerabilità sismica, tutti gli edifici scolastici dell’Isola, per affrontare un piano ragionato di messa in sicurezza a vantaggio della salvaguardia della salute della nostra popolazione studentesca. Abbiamo individuato le risorse e un meccanismo che responsabilizza i sindaci, affinché ogni edificio scolastico possa essere monitorato, studiato e possa ottenere il certificato di vulnerabilità sismica, requisito essenziale per partecipare ai bandi pubblici per l’esecuzione di qualsiasi intervento sugli edifici».

Il decreto pubblicato sul sito dell’assessorato regionale dell’Istruzione e della formazione professionale destina 15 milioni alle indagini geognostiche e alle verifiche strutturali degli edifici, per ottenere la certificazione di vulnerabilità sismica dei singoli plessi scolastici di proprietà degli enti locali. Un documento che accerta la classe di rischio della struttura, di cui è dotato solo un quarto dei 4.058 plessi presenti in Sicilia.

In particolare, 9.629.818,88 euro sono assegnati a 338 Comuni per le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado; 1.894.637 euro ai sei Liberi consorzi di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Ragusa, Siracusa e Trapani, per le scuole secondarie di secondo grado; 3.475.544,12 euro alle tre Città metropolitane di Catania, Messina e Palermo, per le scuole secondarie di secondo grado. Nel caso di ulteriori fabbisogni finanziari, si potranno utilizzare le economie derivanti da un precedente bando del 2018, pari a circa 10 milioni.

Gli enti beneficiari sono obbligati a comunicare l’accettazione del finanziamento entro un mese dalla notifica; poi avranno altri 20 giorni per comunicare l’elenco dei plessi selezionati per procedere all’ottenimento della certificazione. Le operazioni di indagine geognostica e strutturale degli edifici dovranno concludersi entro il prossimo 30 giugno.

Di seguito la lista completa della ripartizione Comune per Comune:
All. 1 Riparto ai Comuni

Alla scoperta della pesca del tonno con il Palangaro [AUDIO]

Natale Amoroso ha spiegato ai microfoni di Trapanisi.it il progetto

Calcio, Trapani: riscattata l’opaca prestazione di domenica scorsa

Una vittoria importante per il morale della squadra e per la sicurezza nei suoi mezzi
È allerta gialla (cioè livello di "attenzione") per oggi, nella provincia di Trapani, a causa delle condizioni meteo previste nel bollettino diramato dal Dipartimento regionale della Protezione Civile della Sicilia
Il medico Tumbarello risulta sospeso in virtù della misura cautelare a cui è stato sottoposto.
La droga, nascosta nel materasso della camera da letto dell'arrestato, è stata fiutata da un cane antidroga della Polizia
Accertamenti della Polizia Locale per individuare le responsabilità dei proprietari del fondo
Rispetto alla delibera dello scorso gennaio, qualche modifica c’è. I Corsi di Laurea da attivare presso il polo didattico trapanese saranno 6 (e non 9 come ipotizzato inizialmente)

Sabato 3 e domenica 4 dicembre il Day Zero di Etna Comics 2023

Appuntamento al centro commerciale Porte di Catania dalle 10 alle 20

Bonus gas e luce 2023, cosa cambia

Con la legge di Bilancio 2023 arrivano novità anche sul bonus bollette per le spese di luce e di gas
Il contratto tra la Soprintendenza ai beni culturali e la ditta restauratrice prevede l'utilizzo di materiali e tecniche specifiche
Tutto pronto per il terzo appuntamento della rassegna teatrale
Il neo assessore Toscano si occuperà di: Affari generali e Legali; Appalti e contratti; Partecipate; Terzo Settore
“L'università deve pensare alla qualità dei corsi e ai servizi, trasferendone gli standard anche ai poli che non sono affatto dei surrogati"
Promozione della società granata per la partita di domenica 12 febbraio prevista allo Stadio Provinciale

Pollo all’arancia: la ricetta

Una nuova ricetta su Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Dottore, nuovo anno, nuovi propositi, ma perché procrastino?

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Quei giorni in radio… [parte prima]

Negli anni Settanta e Ottanta la radio ha avuto un ruolo decisivo nella diffusione della musica e nell'intrattenimento

“Silenzio, esce la Corte”

La condanna definitiva: l’era di D’Alì è finita. Il silenzio di Trapani
I progetti possono essere presentati da consorzi di tutela, associazioni o organizzazioni di produttori anche nelle forme di reti di impresa e associazioni temporanee
"La vittoria della Coppa Italia non soltanto è un traguardo sportivo importantissimo, ma è anche un grande motivo di orgoglio per l'intera Città di Erice" commentano la sindaca, Daniela Toscano, e l'assessora con delega allo sport, Rossella Cosentino
Natale Amoroso ha spiegato ai microfoni di Trapanisi.it il progetto
Nelle esercitazioni a Castellammare del Golfo saranno impegnati vigili del fuoco del gruppo SAF (Speleo Alpino Fluviale) e SFA (Soccorritore Fluviale Alluvionale)
Il neo presidente dell’Anci Sicilia Paolo Amenta ricevuto dalla Regione

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Stanchezza cronica e spossatezza infinita? Consigli e rimedi

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re