venerdì, Febbraio 23, 2024

Economia siciliana, la giunta approva il Documento di economia e finanza regionale 2024/26

Schifani e Falcone: «Segnali confortanti e dati positivi per la Sicilia»

«Presentiamo un Defr che, pur nella prudenza necessaria dinanzi alle difficoltà congiunturali che attraversa l’intero Paese, offre segnali confortanti e dati in positivo per la nostra economia». Lo dice il presidente della Regione, Renato Schifani, dopo l’approvazione da parte della giunta del nuovo Documento di economia e finanza regionale 2024/26, su proposta dell’assessore regionale all’Economia, Marco Falcone.

«Il nostro governo – aggiunge Schifani – è a lavoro per irrobustire e rendere sempre più strutturale la crescita, seguendo il percorso già avviato di sostegno alle famiglie e alle imprese. Non mancano le misure per rilanciare gli investimenti e rafforzare la competitività della nostra regione. Per altro verso, non perdiamo di vista il risanamento dei conti e la necessità di contenere e via via ridurre, come già sta avvenendo, l’indebitamento dell’ente, sottoposto inoltre a un virtuoso processo di riordino istituzionale. Stiamo tagliando i rami secchi e le società inattive, ma anche imprimendo una decisa accelerazione alla transizione digitale del processo amministrativo, a cui dovrà dare nuovo slancio il ringiovanimento del personale tramite le nuove assunzioni che intendiamo concordare con Roma».

Si tratta del primo Documento di programmazione della legislatura regionale in corso dopo l’aggiornamento, varato a gennaio, del Defr 2023/2025. Il Defr 2024/2026 viene approvato entro la scadenza di legge (30 giugno), in linea con il rispetto delle tempistiche di approvazione dei documenti finanziari che il governo Schifani sta mantenendo fin dal 2022. Il Defr rappresenta lo strumento di programmazione economica della Regione per il prossimo triennio e si articola in tre sezioni: la prima, dedicata al quadro macroeconomico della Sicilia; la seconda, dedicata alla politica economica seguita dalla Regione, declinata seguendo l’azione di ciascun assessorato; infine, la terza sezione del Defr si concentra sull’analisi del quadro finanziario dell’Ente.

«Migliorano i conti – afferma l’assessore regionale all’Economia, Marco Falcone – riduciamo sempre più le fragilità di bilancio e accresciamo la credibilità della Regione in ambito economico-finanziario. Il governo Schifani lavora in questa direzione e i numeri del Defr confermano l’efficacia del nostro impegno: l’indebitamento della Regione è ormai stabilmente in calo e si riduce il disavanzo, mentre d’altra parte cresce il gettito erariale, consegnandoci nuove risorse da impiegare virtuosamente nel sostegno al tessuto socio-economico siciliano. Superare la crescita di un punto di Pil – aggiunge l’assessore – diventa a questo punto un obiettivo possibile, qualificando e accelerando la spesa pubblica, con importanti iniezioni finanziarie nei settori produttivi e con l’incremento degli investimenti nelle grandi opere pubbliche, essenziali per il salto di qualità dei servizi, ma soprattutto per la qualità della vita della nostra regione. Inoltre, la certezza della spesa e il miglioramento delle tempistiche dei pagamenti, già avviato, sarà d’aiuto alle imprese per fare la loro parte».

Secondo le stime, elaborate dal Servizio statistica della Regione su dati Istat e Movimprese, e confermate ieri dal rapporto di Banca d’Italia, nel 2023 il Prodotto interno lordo della Sicilia crescerà mediamente dell’1 per cento, andamento in linea con quello nazionale. Una previsione tendenziale effettuata con il Modello multisettoriale della Regione Siciliana (MMS) rivista in sensibile rialzo, dato il rallentamento dell’inflazione generata dagli eventi bellici in Ucraina. In Sicilia, l’anno scorso e con l’avvio del 2023, è comunque proseguita la ripresa successiva alla crisi pandemica. Il sistema economico isolano, malgrado le difficoltà generate dallo shock della crisi russo-ucraina, ha retto principalmente grazie alla tenuta del settore dei servizi – ormai in netta ripresa dopo le restrizioni pandemiche – e dal mantenimento della capacità di spesa delle famiglie, a sua volta favorita sia dal precedente accumulo di risparmi sia dalle politiche governative e regionali di sostegno ai redditi.

‘a Scurata d’Inverno a Marsala: in scena “La Grande Famille” [AUDIO]

Giacomo Frazzitta ci presenta la piece teatrale ispirata alla storia della famiglia Pellegrino, in scena al Teatro Sollima Sabato 24 e Domenica 25 febbraio 2024

Trapani, buona la seconda

Quattro gol contro il Fulgatore. L'analisi di Francesco Rinaudo
Il progetto prevede la posa di un moderno manto erboso artificiale in erba sintetica
Per l'arbitro della sezione di Gallarate non sarà la prima volta al Provinciale

Lucca Comics & Games: un luogo per il dialogo e le differenze

314.220 biglietti venduti, più di 700 espositori, centinaia di ospiti da tutto il mondo

L’esperta risponde: tutti i dubbi su gas e luce [Parte 5]

In settimana i lettori di Trapanisi.it hanno inviato alla nostra esperta alcune domande
Scavone, Virga e Volpe partiranno per Pescara accompagnate dalla coach Valentina Incandela
La nazionale sudamericana ha vinto contro la Colombia, ma l'ala granata non ha giocato
Le apparecchiature sono state ripristinate e il servizio è nuovamente funzionante
I tagliandi possono essere acquistati online o al botteghino dello stadio Romeo Galli
Non si hanno sue notizie da ieri

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

“Dottore, ho l’ansia sociale? Perché non riesco a parlare in pubblico o a dire...

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Raccolte 2.545 sacche grazie a 1.861 associati
Iniziativa del Comune in collaborazione con l'Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani
L'animale, dotato di microchip, è stato restituito al proprietario
I provvedimenti si riferiscono a fatti accaduti in occasione delle partite casalinghe contro Acireale e Canicattì
Appello per la “Giornata nazionale di mobilitazione nelle città italiane per il cessate il fuoco in Palestina e in Ucraina”
"L'aumento nella fornitura idrica a Sicilacque non è sufficiente, specialmente con la condotta di Bresciana chiusa per riparazioni"

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Mangiar sano

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re