Ecco il progetto Protego, il primo centro antidiscriminazioni in provincia

L'idea nasce da Arcigay Palermo e coinvolge i Comuni di Trapani e Palermo e numerose associazioni

Un piccolo passo in avanti per la provincia e la città di Trapani. Nasce il progetto Protego. Si tratta del primo centro antidiscriminazioni motivate da orientamento sessuale e identità di genere nelle provincie di Palermo e Trapani.

È realizzato da Arcigay Palermo APS, in ATS (Associazione Temporanea di Scopo) con i comuni di Palermo e Trapani, e si avvale della collaborazione di una vasta rete di enti ed associazioni: Centro Diaconale La Noce, ARNAS Ospedali Civico-Di Cristina-Benfratelli, Ordine degli Psicologi Sicilia, Famiglie Arcobaleno, Consorzio Solidalia SOc. Coop. ONLUS, Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “P. Giaccone”, AGEDO Palermo, Centro Penc – Antropologia e Psicologia Geoclinica, Maghweb APS, ARCI Sicilia, Cammini di speranza – Gruppo locale “Ali d’aquila”, Palermo Pride, Associazione culturale Sicilia Queer, REFO (Rete evangelica fede e omosessualità), UAAR Palermo, The Factory, Arci Tavola Tonda.

“È un ambizioso che ci inorgoglisce – afferma Daniela Tomasino, referente del progetto per Arcigay Palermo – e che prevede la realizzazione di un centro antidiscriminazioni, in particolare sull’orientamento sessuale e l’identità di genere ma ovviamente aperto a tutti. Un vero centro di formazione”. Il progetto è finanziato dall’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazione – Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento delle Pari opportunità).
“Trapani fa un passo in avanti, siamo molto soddisfatti di aver ricevuto questo finanziamento insieme al Comune di Palermo – spiega l’assessore alle Pari Opportunità Andreana Patti – . Si tratta di uno sportello innovativo”.

Le attività del Centro antidiscriminazioni Protego si articoleranno in azioni rivolte ai destinatari diretti ed attività di sistema, rivolte alla comunità locale.

Grazie alla realizzazione del progetto, da una parte si creerà uno spazio sicuro e riservato in cui i destinatari diretti potranno essere accolte da operatori formati e competenti, dall’altra si realizzeranno azioni di sensibilizzazione e di formazione ed aggiornamento, di analisi e informazione.

Custonaci, la Sicilia e i suoi borghi: sabato il convegno [AUDIO]

Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Per discutere iniziative utili ad evitare che la struttura venga realizzata nel territorio trapanese
Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Diffuso il programma di eventi delle tre giornate
Autrice del libro "La maga e il velo. Incantesimi, riti e poteri del mondo magico eoliano"
"Impensabile un’inversione di tendenza senza aumento dei trasferimenti ordinari"
"La memoria di Giovanni Falcone deve far parte della vita quotidiana di ogni siciliano"
Iniziativa dello Sportello per l'internazionalizzazione delle imprese della Regione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
I militari sono stati allertati dall’allarme del braccialetto elettronico
Organizzato da Giovani Imprenditori Cna Sicilia in collaborazione con Cna Trapani
Per attivare percorsi formativi su libertà fondamentali, diritti e doveri costituzionali ed educare alla cittadinanza attiva