È morto l’ultimo partigiano, addio all’alcamese Stefano Narici

Partecipò alla lotta di liberazione dal nazifascismo aderendo alla Resistenza fin dall'8 settembre 1943, data dell'armistizio dell'Italia con gli Angloamericani

Era l’ultimo dei partigiani ancora viventi di questa provincia anche se da tempo per ragioni di lavoro si era trasferito a Roma, alla Rai, assumendo importanti ruoli dirigenziali.

Stefano Narici, partigiano 101 anni, nativo di Alcamo, deceduto sabato nella sua casa romana, non aveva mai interrotto il suo rapporto con la sua terra, in questo collaborato dal nipote, l’ex deputato alcamese Massimo Fundarò.

Quando ha saputo dal nipote che a Trapani si era ricostituita l’ANPI era stato felice di iscriversi alla sezione di Trapani e di ricevere la tessera ad honorem che spetta ai partigiani viventi. Partecipò alla lotta di liberazione dal nazifascismo aderendo alla Resistenza fin dall’8 settembre 1943, data dell’armistizio dell’Italia con gli Angloamericani.

Quel giorno era di stanza a Cuneo come tenente dell’esercito italiano. Fu tra i pochi a ribellarsi all’ordine di arrendersi e di consegnarsi alle truppe tedesche. Datosi alla clandestinità, fu ospitato in un convento di suore, ben presto raggiunse le montagne della Val Gesso. Contribuì alla formazione di uno dei primi gruppi partigiani di “Giustizia e Libertà” che operò nelle valli piemontesi fino al 25 Aprile del 1945, giorno della Liberazione.

Per suo volere le ceneri saranno sepolte nel cimitero di Alcamo. L’ANPI di Trapani si associa al cordoglio dei familiari ed in particolare del nipote Massimo Fundarò impegnandosi sin da oggi ad onorare non appena possibile la sua figura di partigiano.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile
Sarebbero state rimpinguate con sabbia proveniente da altri luoghi
Duo di producers multiplatino con più di tre milioni di ascoltatori mensili su Spotify