giovedì, Febbraio 29, 2024

È morto l’ultimo partigiano, addio all’alcamese Stefano Narici

Partecipò alla lotta di liberazione dal nazifascismo aderendo alla Resistenza fin dall'8 settembre 1943, data dell'armistizio dell'Italia con gli Angloamericani

Era l’ultimo dei partigiani ancora viventi di questa provincia anche se da tempo per ragioni di lavoro si era trasferito a Roma, alla Rai, assumendo importanti ruoli dirigenziali.

Stefano Narici, partigiano 101 anni, nativo di Alcamo, deceduto sabato nella sua casa romana, non aveva mai interrotto il suo rapporto con la sua terra, in questo collaborato dal nipote, l’ex deputato alcamese Massimo Fundarò.

Quando ha saputo dal nipote che a Trapani si era ricostituita l’ANPI era stato felice di iscriversi alla sezione di Trapani e di ricevere la tessera ad honorem che spetta ai partigiani viventi. Partecipò alla lotta di liberazione dal nazifascismo aderendo alla Resistenza fin dall’8 settembre 1943, data dell’armistizio dell’Italia con gli Angloamericani.

Quel giorno era di stanza a Cuneo come tenente dell’esercito italiano. Fu tra i pochi a ribellarsi all’ordine di arrendersi e di consegnarsi alle truppe tedesche. Datosi alla clandestinità, fu ospitato in un convento di suore, ben presto raggiunse le montagne della Val Gesso. Contribuì alla formazione di uno dei primi gruppi partigiani di “Giustizia e Libertà” che operò nelle valli piemontesi fino al 25 Aprile del 1945, giorno della Liberazione.

Per suo volere le ceneri saranno sepolte nel cimitero di Alcamo. L’ANPI di Trapani si associa al cordoglio dei familiari ed in particolare del nipote Massimo Fundarò impegnandosi sin da oggi ad onorare non appena possibile la sua figura di partigiano.

Esultanza Trapani. Foto: Joe Pappalardo

Provinciale sotto i riflettori: in serale le partite di Imolese e Siracusa [AUDIO]

L'inizio delle due sfide è previsto per le 20:30, per il ritorno di Coppa Italia cambia anche la data
Presenti anche gli sportivi del Trapanese destinatari delle benemerenze CONI consegnate lo scorso dicembre
Coinvolte dodici persone che si occuperanno della cura del Verde a Favignana
"Impossibile garantire alla comunità una regolare distribuzione idrica con mezzi alternativi"
"Esperienza positiva, contento di avere avuto l'opportunità di rappresentare la mia gente" ha dichiarato l'ala granata

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Il primo dirigente della Polizia di Stato ha all'attivo una lunga e articolata carriera
Un violento nubifragio si è abbattuto sulla cittadina
Con le donne migranti del centro SAI e l'associazione Il Mulino
Si tratta di sistemi di ancoraggio e relitti potenzialmente pericolosi per ecosistema e bagnanti