Droga e telefonini in cella, i Carabinieri arrestano un 31enne

Era stato già arrestato insieme ad altri per le stesse attività criminali nei carcere di Secondigliano

Un uomo di 31 anni, detenuto presso la Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani per precedenti reati, è stato arrestato dagli investigatori del Comando provinciale Carabinieri di Trapani.

Nella cella di S.B. sono stati ritrovati stupefacenti, telefoni cellulari e altri oggetti non consentiti dal regolamento carcerario.

L’uomo, nato a Napoli, faceva parte di un’organizzazione criminale, sgominata dai Carabinieri, dedita alla detenzione e allo spaccio di droga nel carcere di Secondigliano ed era noto nel “giro” con il soprannome di “cozza nera”. Il 31enne aveva il compito di “tagliare” lo stupefacente introdotto dall’esterno tramite dei complici e di spacciarlo tra gli altri detenuti del suo Reparto.
Nell’operazione nel carcere campano era rimasto coinvolto anche un agente della Polizia Penitenziaria che veniva pagato per portare nel carcere droga e telefonini.

“I Ragazzi del treno – la restituzione”, più di 600 studenti all’Ariston [AUDIO]

Dopo il viaggio dello scorso febbraio nei luoghi della Shoah, ne parliamo con Valentina Colli
A fronte delle maggiori spese si rischia un aumento di circa il 30% delle tariffe della Tari
La convenzione tra Comune e associazione sportiva ha durata decennale
È accaduto nelle prime ore della giornata di sabato scorso
Ciascuna zona sarà rifornita per più ore ma allungando l'intervallo di erogazione
Pietro Russo e Giulia D'Aguanno hanno vinto le maglie nelle rispettive categorie
Saranno 207 i giorni di lezione tranne che per la Scuola dell'infanzia che termina il 28 giugno
"Lo sversamento di acqua che l’invaso non può contenere per problemi di autorizzazioni è uno spreco di risorse"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
La sfida risiede nel cambiamento climatico, non più un’emergenza periodica ma strutturale che si sta affrontando con investimenti nel breve e medio termine
Partita da archiviare in vista della sfida alla Fortitudo Bologna di domenica
Dal 24 al 28 aprile nell’area dei campetti sportivi di via Faro
Il premio assegnato su indicazione degli Assessorati all’Agricoltura delle Regioni