Dragaggio porto Trapani, si sblocca l’iter alla Regione Siciliana

I lavori serviranno a portare i fondali a oltre 10 metri, consentendo così l’ingresso in porto di navi di maggiori dimensioni

Si sblocca l’iter per la valutazione ambientale sul dragaggio dei fondali nel porto di Trapani. Del risultato, raggiunto nel corso di una riunione convocata dal presidente della Regione Nello Musumeci a Palazzo Orleans, dà oggi notizia una nota diffusa dal governo regionale.

Attorno allo stesso tavolo si sono ritrovati tutti gli attori della vicenda tra cui l’assessore al Territorio Toto Cordaro, con il dirigente generale del dipartimento Ambiente Beppe Battaglia, e il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare della Sicilia occidentale Pasqualino Monti.

Un iter, quello dell’approvazione del progetto, che aveva subito un rallentamento e che adesso, invece, riprende la sua corsa. Nei prossimi giorni, infatti, l’Autorità portuale farà pervenire agli uffici della Regione, attraverso la piattaforma telematica dedicata, tutta la documentazione necessaria per rilasciare la relativa autorizzazione ambientale prevista dal Testo unico in materia.

“Un passo importante – definisce l’incontro Pasqualino Monti – adesso attendiamo la risposta della Regione che ha sessanta giorni di tempo per l’autorizzazione ambientale. Poi si andrà in gara. I 67 milioni dell’investimento complessivo sono già previsti nel Recovery Fund. Bisogna fare in fretta: il dragaggio è un’opera fondamentale per il futuro del porto di Trapani perché permetterà l’arrivo di navi commerciali, ro/ro e da crociera di maggiore stazza”.

Il progetto del dragaggio del porto di Trapani, del valore di 67 milioni di euro, servirà a portare i fondali a oltre 10 metri, rispetto agli attuali 5-7 metri, consentendo così l’ingresso in porto di navi di maggiori dimensioni. I lavori, inizialmente, riguarderanno la parte che va dall’imboccatura del porto fino al primo pennello per gli aliscafi ma si conta di intervenire, successivamente, anche nella restante parte del bacino, arrivando così fino al molo Isolella.

 

Prosegue a Paceco la rassegna estiva “A Macaràro” [AUDIO]

Ne parliamo con Giovanna Scarcella, la curatrice dell'evento
Nell'anniversario della strage mafiosa di via d’Amelio
Intervista a Paolo Salerno, l'organizzatore della rassegna che da 16 anni propone i gusti dal mondo
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica
L'artista di Brolo ha incantato il pubblico con un mix di suoni, spaziando dal jazz al folk
Lo spettacolo si terrà in occasione della commemorazione della strage di Paolo Borsellino

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Dei tre punti monitorati in provincia di Trapani, due risultano fuori dai limiti di legge
Tra queste, cinque cittadini tunisini che hanno violato il divieto di ingresso nel territorio nazionale italiano
Dieci imputati saranno giudicati con il rito abbreviato, gli altri otto con quello ordinario
Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Si tratta del terzo spettacolo in cartellone e si terrà al Salotto Culturale Insonnia il 24 luglio
L'autrice firmerà il suo libro “Granita e baguette”, nuovo “capitolo” della saga delle Signore di Monte Pepe
Con Ornella Fulco parliamo del primo appuntamento della rassegna letteraria di questa sera, giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice