Disordini dopo Trapani-Acireale, la Polizia arresta un 32enne

È ritenuto uno degli autori dei disordini avvenuti dopo la partita Trapani Acireale

Dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e lancio di oggetti pericolosi in occasione di manifestazioni sportive il 32enne trapanese A.S. arrestato dai poliziotti della Digos di Trapani.

Le indagini, avviate dopo i disordini verificatisi al termine della gara Trapani-Acireale dello scorso 17 novembre, hanno consentito di individuarne come uno dei responsabili l’uomo, già gravato da precedenti specifici di polizia e più volte sottoposto alla misura del D.A.S.P.O.
Altri soggetti sono in corso di identificazione.

Il supporter granata, in particolare, al termine dell’incontro di calcio, con l’obiettivo di entrare in contatto con i tifosi ospiti, si è reso protagonista, in un primo momento, di atteggiamenti ostili nei confronti di alcuni agenti impegnati nel servizio di ordine pubblico e dislocati all’esterno dell’impianto sportivo. Successivamente, insieme ad altri tifosi trapanesi – molti dei quali con il volto coperto e armati di oggetti contundenti – si è appostato lungo uno dei possibili itinerari di uscita dalla città e, nella veste di leader del gruppo di facinorosi, ha lanciato – procurando danni – pietre e bottiglie di vetro contro un’auto della Polizia e contro quella a bordo della quale viaggiavano gli arbitri, forse scambiata per un mezzo della tifoseria avversaria.

La ricostruzione dei fatti – effettuata anche tramite l’ausilio delle immagini degli impianti di videosorveglianza – ha consentito di identificare con certezza il 32enne come uno dei principali responsabili dei disordini e di assicurarlo alla giustizia.

Su disposizione della Procura della Repubblica, l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza del giudizio direttissimo.
Nei suoi confronti, inoltre, sarà istruito il procedimento per l’emissione di un nuovo D.A.S.P.O. aggravato in quanto il soggetto è recidivo.

Tranchida: l’acqua arriva nonostante l’Enel e il “cortocircuito amministrativo” [AUDIO]

"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. Per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
Disposti il divieto di avvicinamento e il sequestro preventivo di 174.350 euro
Per presentare le loro candidature nell'ambito di progetti a beneficio di persone in difficoltà economiche
A carico dei due sono risultate anche due condanne per diversi reati
"Abbiamo sopperito all'incidente tecnico amministrativo. Per i blackout Enel stiamo pensando ai gruppi elettrogeni"
Presente il sottosegretario all'Interno Emanuele Prisco
Si alterneranno tre spettacoli, dedicati a bambine, bambini e alle loro famiglie, dal 27 luglio al 16 agosto
In un’atmosfera suggestiva, gli spettatori potranno godere di spettacoli musicali immersi nei vigneti della cantina Baglio Oro
Questo progetto collettivo è il risultato di un intenso anno di riflessione e ricerca da parte di 41 fotografi contemporanei
Venerdì 26 luglio alle ore 19 si terrà la Santa Messa e alle ore 21 una serata memorial con video, musica e testimonianze nel campetto parrocchiale
Nato da una open call agli artisti, il cartellone di Selinunte, che accompagnerà l’estate per oltre due mesi, accoglie il primo spettacolo della rassegna Teatri di Pietra giovedì 25 luglio alle 21:30

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
I biglietti potranno essere ritirati presso la sede Avis in via Casa Bianca n. 34, con un'offerta minima € 10,00
Ospite della prima serata sarà Gianrico Carofiglio, scrittore e magistrato italiano, noto per i suoi romanzi gialli e legal thriller
Intervento stanotte di un elicottero HH139B dell’82° Centro SAR di Trapani