Disabilità, Scavone sul caso di alunni senza assistenza a Trapani: «Verifica affidata ai Garanti» [AUDIO]

La normativa vigente non attribuisce all'assessore poteri sostitutivi nei confronti delle altre istituzioni, ma le Autorità Garanti della Regione Siciliana potranno verificare direttamente la situazione

Il Garante della persona con disabilità e il Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Siciliana verificheranno di persona i motivi che impediscono a una coppia di fratelli con disabilità grave di frequentare la scuola dell’obbligo a Trapani. È il contenuto della lettera inviata dall’assessore regionale alla Famiglia e alle Politiche sociali, Antonio Scavone, ai due Garanti regionali, Carmela Tata e Giuseppe Vecchio, al sindaco di Trapani e al direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, oltre che, per conoscenza, al ministro della Disabilità, al Prefetto di Trapani, all’Asp di Trapani e ai legali della famiglia dei due minori.

La madre dei due bambini, iscritti in un istituto comprensivo di Trapani e ambedue con necessità di assistenza all’autonomia e alla comunicazione e di assistenza igienico-personale continuativa, ha chiesto un intervento dell’assessore regionale, denunciando l’interruzione dell’assistenza igienico-personale mesi fa e un rimpallo di competenze tra istituzione scolastica e quella locale, che avrebbe determinato una paralisi burocratica e amministrativa tale da privare i figli “della fondamentale possibilità di accedere pienamente a un diritto primario costituzionalmente garantito”, si legge nella lettera inviata alla Regione.

L’assessorato regionale alle Politiche sociali è più volte intervenuto «per sopperire alle carenze delle istituzioni locali e per contribuire a miglioramento dei servizi di assistenza agli alunni con disabilità, affinché siano realmente adeguati e personalizzati agli specifici bisogni della persona – dichiara l’assessore Scavone –. Eppure, nonostante i solleciti alle istituzioni preposte e gli sforzi anche finanziari messi in campo, con rammarico apprendiamo di una stasi amministrativa e burocratica che di fatto non consente a due minori l’agevole frequentazione della scuola dell’obbligo». La normativa vigente non attribuisce all’assessore poteri sostitutivi nei confronti delle altre istituzioni, ma le Autorità Garanti della Regione Siciliana potranno verificare direttamente la situazione, «per fornire ogni possibile sostegno tecnico e consulenza agli operatori delle istituzioni locali e scolastiche preposte, nonché alla famiglia – assicura l’assessore – interessando della questione anche l’Azienda sanitaria di riferimento che ha in carico ai minori. L’obiettivo è quello di rimuovere con urgenza qualsivoglia ostacolo che limita la reale e continuativa inclusione sociale e scolastica dei minori».

La polemica è riesplosa negli ultimi giorni con il senatore Santangelo che ha chiesto al Ministero dell’istruzione che ha ribaltato il pensiero di Tranchida. Il sindaco di Trapani ha replicato ai nostri microfoni. Buon ascolto:
220215 Tranchida risponde a Santangelo e Ministro Bianchi su assistenza alunni disabili

Custonaci, la Sicilia e i suoi borghi: sabato il convegno [AUDIO]

Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
In vista della Settimana Sociale dei cattolici italiani e delle prossime elezioni europee
Possono accadere al beneficio le cantine sociali costituite in forma cooperativa
Domenica la partita decisiva sarà disputata al PalaCardella
Disponibile alla postazione di Poste Italiane allestita alla Villa Margherita
Erogazione dell'acqua rimandata a domenica 26 maggio, il 27 nella zona nuova della città
Saranno trasmesse al Consiglio comunale e poi all'Assessorato regionale competente

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
Gruppo musicale elettro-pop-rap milanese che ha appena rilasciato il nuovo singolo “Maranza” in collaborazione con Fabio Rovazzi
Oltre al martedì e giovedì mattina, anche il mercoledì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 18
Completamente ristrutturato e allestito con uffici moderni, digitalizzati e dotati di postazioni di lavoro attrezzate
Manca il numero di firme autenticate nelle due liste presentate richiesto dal regolamento
Gli addetti alla sicurezza non erano tra quelli iscritti negli appositi registri della Prefettura