Disabilità e mascherine: “Non capisco cosa mi dicono”, i disagi di un non udente per la vaccinazione anti Covid

Le normali mascherine impediscono di leggere il labiale e di capire cosa dice l'interlocutore

Tra i tanti cittadini che in questo periodo di pandemia si sono recati presso un punto vaccinale, a Trapani e nel resto della provincia, per ottenere la somministrazione del vaccino anti covid ci sono anche quelli che si trovano in condizioni particolari di salute o sono portatori di una disabilità.

Riceviamo e pubblichiamo integralmente la mail giunta alla nostra redazione con la quale si segnala una problematica sperimentata personalmente dal mittente ma che va oltre il disagio soggettivo, augurandoci che l’Asp di Trapani – a cui “giriamo” il messaggio – voglia prendere in considerazione la vicenda e, se possibile, trovare il modo di risolvere la criticità segnalata.

“Nell’interesse dei tanti audiolesi che esistono anche a Trapani, mi preme segnalare – scrive il nostro lettore – una carenza organizzativa nei presidi sanitari per la vaccinazione.
Sono un 71 enne affetto da varie patologie, tra cui una ipoacusia gravissima bilaterale, con inefficienza totale sul padiglione destro (ove è stato applicato impianto cocleare) ed un residuo uditivo, in quello sinistro, con la scarsa efficienza che si aggira al 10 per cento.

Malgrado siano trascorsi due anni dall’inizio della pandemia, sembra che non siano stati sufficienti per organizzare un servizio decente in favore dei non udenti, consentendo autonomia ed inclusione.
Chi si è vaccinato sa che c’è un modulario da riempire, che il sanitario preposto all’esame della documentazione formula una serie di domande e gli organizzatori del servizio dovrebbero conoscere le difficoltà che genera, in casi come il mio, l’uso della mascherina normale.

Basterebbe poco – sottolinea il cittadino – per rendere la vita facile ad un intera categoria di non udenti, vista l’esistenza di mascherine con visiera trasparente che notiamo nelle corsie ospedaliere o, alla bisogna, l’uso di un pannello in plexigass parafiato che tuteli il sanitario da eventuale contaminazione. La stragrande maggioranza dei non udenti si aiuta per comprendere, con la “lettura” del labiale e la tradizionale mascherina lo impedisce: quindi è come pretendere che un disabile deambuli senza sedia a rotelle o altro ausilio.

Ho fatto le prime due dosi nella sede di San Michele a Trapani e l’ultima in via Salemi lo scorso 1 febbraio notando il perdurare della carenza e dovendo financo sopportare che una dottoressa si indisponesse fino al punto di stendere la mano ed oscillarla dal basso in alto, come a significare: VADA VIA. Un gesto poco intelligente, la mano – commenta ironicamente il nostro lettore – poteva azionaria in modo diverso come per dire CIAO o, meglio ancora, avvicinandola alla mascherina per un simbolico ed affettuoso bacio.
Vorrei precisare in ultimo che questa lagnanza non è una supplichevole richiesta ma la segnalazione di un diritto che va garantito. Ciò che mi è accaduto – conclude – è anche il disconoscimento di leggi che riguardano l’abbattimento delle barriere, non solo architettoniche, e l’inclusione dei disabili”.

La passeggiata al lungomare di Trapani, buona fortuna! [REPORTAGE]

Giovedì inizieranno i lavori di messa in sicurezza di 30 metri di muretto e della spiaggia sottostante
Giovedì inizieranno i lavori di messa in sicurezza di 30 metri di muretto e della spiaggia sottostante
Intervento stanotte di un elicottero HH139B dell’82° Centro SAR di Trapani
Eletto il Consiglio d’Amministrazione per il triennio 2024-2027
Il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Nicola Lamia spiega perchè l'opposizione ha abbandonato l'Aula Consiliare

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'amministrazione comunale ha illustrato lo stato di avanzamento dei Piani che confluiranno nel PUG
Operazione del 2022 contro presunti fiancheggiatori e associati di Cosa Nostra a Marsala e altri centri del Trapanese
Tutte le gare in programma si disputeranno dal 25 al 28 luglio in piazza della Vittoria
L'ala di passaporto inglese proviene dal Galatasaray, squadra del massimo Campionato turco
L'aeroporto etneo è chiuso per l'attività del vulcano
Domani pomeriggio si ritroveranno i bambini di dieci grest parrocchiali