Detenuto ricoverato danneggia stanza in ospedale: la denuncia della UILPA Polizia Penitenziaria

"Al carcere di Trapani non viene garantita l'assistenza medica h24"

“Non è più possibile operare in queste condizioni, oramai si è superato il limite di guardia e anche nelle strutture esterne la Polizia Penitenziaria viene esposta a rischi davvero estremi”.

Così l’esponente sindacale interviene sulla vicenda accaduta ieri mattina all’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani dove “un detenuto con evidenti problemi psichiatrici, con un provvedimento di TSO obbligatorio, ricoverato nel reparto detentivo sito in un’ala dell’ospedale ha distrutto completamente la stanza di degenza”.

Veneziano chiede “cosa ci faceva un soggetto detenuto con TSO in una stanza/cella di degenza dove vengono rinchiusi detenuti comuni, a maggior ragione perché si trova in una zona dell’ospedale dove vengono ricoverati pazienti che hanno bisogno di stare riparati da schiamazzi”.

Il Segretario generale della UILPA Polizia Penitenziaria Sicilia anticipa che sarà chiesto all’assessora regionale alla Salute “come mai al carcere di Trapani con oltre 500 detenuti pare non venga garantita l’assistenza medica h24, cosa che costringe gli operatori di Polizia Penitenziaria a chiamare il 118, quindi con ricoveri esterni facili, con i rischi per l’incolumità pubblica e la sicurezza degli operatori di Polizia Penitenziaria”.

“Spiace – conclude Veneziano – costatare senza ombra di smentita l’assenza di concreti interventi da parte del ministro Nordio e del Capo Dap Russo: dopo quasi otto mesi di rombanti promesse di massima attenzione verso la Polizia Penitenziaria, si registra solo un assordante silenzio e lo sfacelo totale della Polizia Penitenziaria”.

Il verde pubblico a Trapani non è coltura ma… Cultura [REPORTAGE]

Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Una storia grottesca, quasi incredibile, di piante, divieti di sosta e sfabbricidi. Per fortuna a lieto fine
Accompagnerà i presenti in un viaggio culinario tra le ricette tradizionali della sua terra e le sue creazioni quotidiane
La storica dell'Arte Lina Novara nominata direttrice del Museo Diocesano

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
In via Emanuela Loi e al Museo intitolato a Paolo Borsellino
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi