venerdì, Febbraio 23, 2024

Detenuto aggredisce poliziotto penitenziario durante trasferimento da Favignana a Palermo

L'uomo era stato allontanato dal carcere dell'isola proprio per motivi di ordine e sicurezza

Ancora un’aggressione ai danni di appartenenti alla Polizia Penitenziaria, stavolta nel corso di una traduzione dalla Casa di Reclusione di Favignana alla Casa Circondariale Pagliarelli di Palermo. A darne notizia è il sindacato di categoria CNPP.

Protagonista dell’episodio – avvenuto venerdì scorso – un detenuto, allontanato dal carcere dell’isola per motivi di ordine e sicurezza. L’uomo, durante tutto il tragitto non solo contestava verbalmente contro il trasferimento, insultava gli agenti e minacciava di urinare sul furgone, ma, appena arrivati a Palermo, durante le operazioni di registrazione degli oggetti al magazzino, ha minacciato un assistente capo coordinatore della scorta di dargli un pugno e nel frattempo gli ha sputato contro.

Mentre gli altri poliziotti cercavano di allontanarlo, il detenuto è riuscito a colpire con un violento calcio ai testicoli l’assistente della scodi Trapani, facendolo accasciare a terra. Il poliziotto è stato condotto nell’infermeria del carcere e, a parte il dolore patito, non ha riportato conseguenze fisiche più gravi.

Il CNPP ha espresso solidarietà al poliziotto colpito “È ora di dire basta – si legge nella nota diffusa alla stampa – a queste aggressioni che si ripetono a ritmo continuo e quotidiano a causa della mancanza di seri provvedimenti punitivi.
“Chiediamo – scrive il sindacato – che il nostro capo del Dipartimento si decida a prendere provvedimenti drastici contro chi si rende colpevole di aggressione fisica ai danni di operatori della Polizia penitenziaria ma anche di aggressione e prevaricazione a danno di altri detenuti: chiediamo che per questi soggetti venga applicato immediatamente, e automaticamente l’art.14 bis dell’Ordinamento Penitenziario per sei mesi e che il soggetto venga trasferito fuori regione, in sezioni detentive all’uopo predisposte per contenere i violenti, altrimenti questa spirale di violenza che sembra inarrestabile potrebbe raggiungere il danno irreparabile ovvero la morte di qualche operatore”.

Il CNPP dice “basta con la ‘regionalizzazione’ della pena per questi soggetti. È davvero ora che i detenuti violenti, gli irriducibili, i trafficanti di droga e telefonini vengano isolati dalla massa di detenuti che, invece, vogliono scontare la propria pena aderendo alle opportunità di reinserimento offerte dall’Amministrazione Penitenziaria.

“Chiederemo ai vertici dell’Amministrazione Penitenziaria – concludono il segretario regionale Nico Del Grosso e il coordinatore nazionale funzionari Giuseppe Romano – alla luce della spirale di violenza che si è impadronita della carceri italiane, anche una revisione dell’applicazione della ‘sentenza Torreggiani’ sull’apertura delle celle per almeno otto ore al giorno che favorisce traffici e comportamenti illeciti di difficile controllo a fronte di un organico del Corpo di Polizia penitenziaria ormai ridotto all’osso”.

Baskin, lo sport inclusivo e i panathleti trapanesi [AUDIO]

Intervista ad Alessandro Aiello prima della seduta di allenamento alla palestra della scuola Pagoto dove giocano a Baskin gli atleti e gli istruttori del Granata Basket Club

Trapani, buona la seconda

Quattro gol contro il Fulgatore. L'analisi di Francesco Rinaudo
Si era allontanato in auto dalla sua abitazione mercoledì scorso
"In assenza di interventi a sostegno dei Comuni da parte della Regione Siciliana, inevitabile,l'aumento della Tari”
"Le mie dimissioni sarebbero una fuga immotivata, forse anche un’ammissione velata di colpevolezza"
Intervista ad Alessandro Aiello prima della seduta di allenamento alla palestra della scuola Pagoto dove giocano a Baskin gli atleti e gli istruttori del Granata Basket Club

Lucca Comics & Games: un luogo per il dialogo e le differenze

314.220 biglietti venduti, più di 700 espositori, centinaia di ospiti da tutto il mondo

L’esperta risponde: tutti i dubbi su gas e luce [Parte 5]

In settimana i lettori di Trapanisi.it hanno inviato alla nostra esperta alcune domande
Coach Daniele Parente ha rilasciato una lunga intervista dove ha parlato anche di calcio e della città
Il progetto prevede la posa di un moderno manto erboso artificiale in erba sintetica
Per l'arbitro della sezione di Gallarate non sarà la prima volta al Provinciale
Scavone, Virga e Volpe partiranno per Pescara accompagnate dalla coach Valentina Incandela
La nazionale sudamericana ha vinto contro la Colombia, ma l'ala granata non ha giocato

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

“Dottore, ho l’ansia sociale? Perché non riesco a parlare in pubblico o a dire...

Torna il blog Tienilo inMente del dottor Giuseppe Scuderi, psicologo clinico e digitale

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Le apparecchiature sono state ripristinate e il servizio è nuovamente funzionante
I tagliandi possono essere acquistati online o al botteghino dello stadio Romeo Galli
Non si hanno sue notizie da ieri
Raccolte 2.545 sacche grazie a 1.861 associati

Torna la musica dance nelle classifiche: il fenomeno Kungs

Un nuovo post su Freedom, il blog di DJ Vince

Breve guida al Green Pass sui luoghi di lavoro dopo la fine dello stato...

Termina lo stato di emergenza, quali cambiamenti sono previsti? Torna "Il lavoro, spiegato bene", il blog del consulente del lavoro ed euro-progettista Sergio Villabuona

Mangiar sano

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re