Democratiche e democratici di Trapani: “Riconoscere il diritto all’eutanasia legale è atto dovuto”

"Il quesito referendario si pone l’obiettivo d'introdurre l’eutanasia legale tramite l’abrogazione parziale dell’articolo 579 c.p. che punisce l’omicidio del consenziente"

In piazza per l’eutanasia legale. Ieri i rappresentati del PD e dei Giovani Democratici sono scesi in piazza per firmare l’appello alla presenza di Marco Cappato.

“È un atto dovuto” commentano Valentina Villabuona, presidente dell’Assemblea Provinciale Pd; Marzia Patti e Giulia Passalacqua, consigliere comunali di Trapani; Pietro Giangrasso, segretario del Circolo Pd Isole Egadi; Davide Gallina e Simone Crapanzano, Giovani Democratici Trapani.

“Abbiamo dato il nostro contributo come democratiche e democratici a supporto di una lotta civica, perché riteniamo sia opportuno garantire anche nel nostro paese questo diritto. Abbiamo firmato per riconoscere questo diritto anche a tutte le persone con patologie irreversibili – che procurano dolori intollerabili – e ai pazienti impossibilitati ad assumere autonomamente un farmaco (a causa di SLA, di una tetraplegia…) i quali oggi, nel nostro Paese, non hanno la possibilità di scegliere né di chiedere un aiuto medico attivo per la morte volontaria. Una sofferenza insopportabile, non solo per i pazienti, ma anche per coloro i quali (familiari, amici, conoscenti) sono attualmente impossibilitati ad aiutarli e a rispettare le loro volontà”.

I rappresentati del Partito Democratico e dei Giovani Democratici sottolineano come “Il quesito referendario si pone l’obiettivo d’introdurre l’eutanasia legale tramite l’abrogazione parziale dell’articolo 579 c.p. che punisce l’omicidio del consenziente, lasciando chiaramente intatte le tutele per le persone vulnerabili, i minori di 18 anni, le persone che non sono in grado d’intendere e volere, quelle il cui consenso è stato estorto, e si propone d’introdurre nel nostro Paese il diritto all’aiuto medico alla morte volontaria. In questo modo possiamo riconoscere la possibilità di scegliere un fine vita consapevole, controllato e sereno. Da giovani membri e rappresentanti del Partito Democratico, riteniamo non sia più tollerabile vedere esseri umani sofferenti, con malattie inguaribili o in situazione vegetativa, privati della loro dignità. Occorre riconoscere a queste persone il diritto inviolabile di morire in maniera dignitosa. Occorre, anche in questa occasione, avere il coraggio di prendere una posizione e difenderla. Noi abbiamo messo la nostra firma e nei prossimi giorni continueremo a raccogliere adesioni in tutta la Provincia di Trapani. Adesso tocca a voi”.

Prosegue a Paceco la rassegna estiva “A Macaràro” [AUDIO]

Ne parliamo con Giovanna Scarcella, la curatrice dell'evento
Nell'anniversario della strage mafiosa di via d’Amelio
Intervista a Paolo Salerno, l'organizzatore della rassegna che da 16 anni propone i gusti dal mondo
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica
L'artista di Brolo ha incantato il pubblico con un mix di suoni, spaziando dal jazz al folk
Lo spettacolo si terrà in occasione della commemorazione della strage di Paolo Borsellino

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Dei tre punti monitorati in provincia di Trapani, due risultano fuori dai limiti di legge
Tra queste, cinque cittadini tunisini che hanno violato il divieto di ingresso nel territorio nazionale italiano
Dieci imputati saranno giudicati con il rito abbreviato, gli altri otto con quello ordinario
Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas
Si tratta del terzo spettacolo in cartellone e si terrà al Salotto Culturale Insonnia il 24 luglio
L'autrice firmerà il suo libro “Granita e baguette”, nuovo “capitolo” della saga delle Signore di Monte Pepe
Con Ornella Fulco parliamo del primo appuntamento della rassegna letteraria di questa sera, giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice