“Dante nostro contemporaneo”, seminario di studi a Trapani

Iniziativa del Liceo "Fardella - Ximenes”

“Dante nostro contemporaneo”, questo il titolo del seminario di studi organizzato, in occasione dell’anno del settecentesimo anniversario della morte di Dante Alighieri (14 settembre 1321-2021), dall’Istituto d’Istruzione superiore Liceo Scientifico “Vincenzo Fardella” e Liceo Classico “Leonardo Ximenes” di Trapani.

L’incontro si svolgerà domani, 15 ottobre, con la partecipazione, tra i relatori, di studiosi ospiti e di docenti della scuola, nell’Aula magna della sede di via Turretta (Palazzo Riccio di San Gioacchino). Sono previste due sessioni, una mattutina (ore 10-13) e l’altra pomeridiana (ore 16-19), con una partecipazione in presenza limitata a massimo 50 persone. Sarà comunque possibile assistere ai lavori del seminario in modalità streaming sul canale Youtube della scuola.

L’incontro sarà aperto con interventi dei docenti Nello Castelli, Francesca Oliveri, Giulia Bagnasco, Antonella Andolina e Vincenzo Lo Pinto. Nel pomeriggio si tratterà della poliedricità dell’influenza di Dante Alighieri nella cultura, con gli interventi di Ambra Carta, docente di Letteratura italiana presso l’Università di Palermo, del vescovo di Trapani Pietro Maria Fragnelli e di Massimo Bruno, docente dell’I.I.S. “Fardella – Ximenes”. Il seminario sarà moderato da Vincenzo Lo Pinto con i saluti introduttivi del dirigente scolastico Filippo De Vincenzi.

“A conclusione delle celebrazioni per il settimo centenario dalla morte di Dante Alighieri, che nel nostro Istituto si sono sviluppate a partire dal DanteDì, il 25 marzo scorso, abbiamo voluto dedicare una giornata di riflessione e di approfondimento aperta alla città sulla figura di uno dei più importanti esponenti della cultura italiana, il più universale, capace con un’attualità sorprendente di dare voce all’ umanità in tutte le sue sfaccettature” – spiega De Vincenzi – . Il nostro Istituto, che rappresenta la storia della formazione culturale di questa città, non poteva mancare all’appuntamento”.