Crolla Trapani, Agrigento vince 76-61

Trapani inizia fortissimo e rimane in vantaggio fino al 18’. Poi il blackout

Agrigento – Trapani 76-61

Agrigento: Matteo Negri ne, Albano Chiarastella 6, Kevin Marfo 14, Daeshon Francis 11, Alessandro Grande 25, Cosimo Costi 17, Sadio soumalia Traore ne, Nicolas Mayer ne, Luca Bellavia ne, Thomas Fernandez ne, Lorenzo Ambrosin 3, Mait Peterson 0. All.: Devis Cagnardi

Trapani: Myles Carter 7, Marco Mollura 0, Roberts Stumbris 12, Kiryl Tsetserukou 3, Vincenzo Guaiana 7, Martin Kovachev ne, Veljko Dancetovic ne, David Lentini ne, Gabriele Romeo 17, Federico Massone 15, Marco Rupil 0. All.: Daniele Parente

La Moncada vince meritatamente il derby di Sicilia 76-61. Trapani inizia fortissimo e rimane in vantaggio fino al 18’. Poi il blackout, Agrigento segna con continuità e grazie ad uno straripante Grande raggiunge il +19. Nell’ultima frazione Trapani prova a rientrare ma i padroni di casa respingono ogni tentativo di recupero.

Trapani comincia con Massone, Guaiana, Romeo, Stumbris e Carter. Romeo segna i primi tre punti del match. Errori da entrambe le parti e Romeo colpisce ancora da tre. Ambrosin apre il conto per Agrigento. Stumbris fa 2/2 dalla lunetta. Ancora il lettone in penetrazione e Trapani va a +8 (2/-10). Ambrosin fa 1/2 dalla lunetta. Carter segna da sotto. Grande segna da 3. Gli risponde ancora Carter. Marfo inchioda la bimane e Parente chiama timeout sul 8-14. Romeo ancora da 3. Chiarastella si iscrive con due punti. Tsetserukou fa 1/2 dalla lunetta. Trapani difende bene e recupera due palloni. Il quarto si chiude sul 10-18

Il quarto inizia con tre liberi di Costi che fa 1/3. Guaiana segna con il fallo che però sbaglia. Francis fa 2/2. Costi segna da 3 e Agrigento va a -4 (16-20). Carter segna per Trapani. Costi ancora da 2. Stumbris segna da 2. Accorcia ancora Costi. Massone segna in penetrazione. Chiarastella e Francis per i padroni di casa e Parente chiama timeout sul 24-27. Chiarastella segna ancora. Tsetserukou va in lunetta ma fa 0/2. Romeo segna da 2 e Costi impatta con una tripla. Marfo schiaccia per il primo vantaggio interno. L’ultimo tiro è di Trapani ma Massone sbaglia la bomba. Si va al riposo sul 31-29

Marfo colpisce subito da 3. Costi segna dalla lunetta e Agrigento va +7 (36-29). Romeo segna da 2. Gli risponde Chiarastella. Ancora Romeo per Trapani. Marfo si fa largo sotto canestro. Grande segna 3 e Parente vuol parlarci su (43-33). Grande segna due volte da 3 e Trapani va a -16. Massone accorcia da 2. Francis segna da due. Gli risponde Stumbris. Grande ne fa altri 2 dalla lunetta. Marfo segna ancora. Guaiana segna in penetrazione. Francis sbaglia due liberi ma recupera il rimbalzo in mezzo ai granata immobili e segna. Tsetserukou segna da due l’ultimo canestro del quarto. 57-41.

Subito Stumbris ne fa due da oltre l’arco e Trapani va -10 (57-47). Dopo qualche errore da entrambe le parti. Marfo segna dalla lunetta. Grande segna ancora da 3. Massone risponde da 2. Marfo fa 2/2 dalla lunetta. Guaiana e Massone segnano da 3 (63-55). Marfo tiene a distanza Trapani dalla lunetta. I granata non trovano il canestro e Grande segna da 2. Carter ne fa 1 dalla lunetta. Mollura prende un tecnico e Grande ringrazia (71-56). Massone accorcia con una tripla ma Trapani non ha più la testa nella partita. Costi e Romeo segnano da 2. Costi segna ancora da 2 in schiacciata. Agrigento chiude con la palla in mano. Finale 76-61

Alberto Anguzza, dagli Ottoni Animati ai cartoni animati è un attimo [AUDIO]

Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
La presidente di "Nessuno tocchi Caino" sottolinea anche la mancanza di poliziotti penitenziari in servizio
Accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, era stato assolto dalla Cassazione nel 2023
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza
Fondato nel 1991, per iniziativa di Antonio Sottile, ha preso parte a centinaia di concerti e manifestazioni artistiche in Italia e in Europa
Il teatro si colorerà di un immersivo fuoco "buono" che assale le colonne, si inerpica e tinge il tempio di rosso. Le repliche si terranno il 16, 17 e 18 luglio
Inaugurazione il 21 luglio, alle ore 19:00, con il concerto "Capo Verde in Musica Jerusa Barros 4th” presso il teatro a mare “Pellegrino 1880”
Dal 17 al 19 luglio in corrispondenza di un passaggio a livello

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Grazie ad un finanziamento di circa 6milioni 900mila di euro di fondi del Pnrr
Focus su libertà d’espressione ma anche su libertà dalla povertà e libertà dalla paura della guerra
Primo appuntamento della rassegna letteraria giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice