Criticità nelle carceri, la protesta dei sindacati della Polizia Penitenziaria [VIDEO]

In piazza i sindacati Sappe, Uilpa PP, Uspp, FNS Cisl e FP Cgil

Anche a Trapani le maggiori sigle sindacali della Polizia Penitenziaria sono scese in piazza per un sit-in, in corso oggi davanti alla sede della Prefettura, con il quale denunciare le tante criticità a cui uomini e donne del Corpo devono far fronte quotidianamente nello svolgimento del loro difficile e delicato compito nelle carceri.

Carenza di personale – mancano oltre 100 unità in organico nelle tre strutture penitenziarie di Trapani, Favignana e Castelvetrano – recrudescenza di aggressioni e atti di intolleranza dei detenuti verso i poliziotti, carichi di lavoro in continuo aumento e ormai insostenibili, ferie ridotte e riposi non goduti sono le maggiori problematiche denunciate.

Per quanto riguarda il carcere di Trapani in particolare – che ospita circa 600 detenuti – i sindacati chiedono anche la nomina del nuovo direttore titolare e del nuovo comandante di Reparto della Polizia Penitenziaria mentre, più in generale, si chiede al governo nazionale e al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria che vengano definite regole di ingaggio che tutelino i poliziotti penitenziari e puniscano chi li attacca fisicamente.

Ad avere indetto la protesta sono i sindacati Sappe, Uilpa PP, Uspp, FNS Cisl e FP Cgil. GUARDA IL VIDEO con la nostra intervista