CPR di Trapani, firmata convenzione tra Prefettura e Asp

L'accordo regola l’accesso alle prestazioni sanitarie di cui i migranti trattenuti possono avere necessità

Sicurezza e riconoscimento dei diritti sono alcuni tra i principi fondamentali alla base del protocollo d’intesa fra la Prefettura e l’Azienda sanitaria provinciale di Trapani che è stato sottoscritto dalla prefetta Filippina Cocuzza e dal commissario straordinario dell’Asp Paolo Zappalà in vista della prossima riattivazione del Centro di permanenza per il rimpatrio (CPR) di contrada Milo a Trapani.

L’accordo definisce l’organizzazione dei servizi sanitari offerti dall’Asp per garantire ai migranti trattenuti nel Centro di permanenza l’accesso alle prestazioni sanitarie e a quelle specialistiche nei presidi ospedalieri e distrettuali.

L’accordo prevede, inoltre, i controlli anti Covid dei migranti, con tamponi molecolari/test antigenici, in ingresso e in uscita dal Centro, al momento del rimpatrio presso i Paesi di origine o in caso di trasferimento presso altri CPR.

Alla firma erano presenti il capo del Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione del Ministero dell’Interno, prefetto Michele Di Bari; la prefetta Michela Lattarulo, direttrice centrale dei Servizi civili per l’immigrazione e l’asilo del Ministero dell’Interno; Antonio Sparaco, direttore U.O.C. Centro Salute Globale del Dipartimento di Prevenzione dell’Asp di Trapani.

Hanno partecipato anche il colonnello Giuseppe Russi, comandante del 3° Reparto Genio del 16° Gruppo Genio Campale dell’Aeronautica Militare che ha curato i lavori di ristrutturazione del Centro – ex Hotspot – di Milo e il vice sindaco del Comune di Trapani, Vincenzo Abbruscato.

Nell’ambito della struttura del CPR opera anche la Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale che ha il compito di valutare le richieste di protezione internazionale, garantendo ai cittadini stranieri la necessaria assistenza nel rispetto dei diritti umani.

Emergenza idrica in Sicilia, Bica: “Dobbiamo coordinare gli sforzi” [AUDIO]

"Ripristinare pozzi nel Trapanese potrebbe aumentare la portata idrica fino a 150 litri al secondo"
È stato trovato in possesso di circa 50 grammi di marijuana
"Confronto con i gruppi politici sulla seconda metà del mandato”
Il tecnico granata ha evidenziato come sia necessario restare concentrati sugli altri obiettivi
A fare gli onori di casa, il comandante di Reggimento, colonnello Michelangelo Genchi
Il deputato regionale trapanese esorta il centrodestra al governo regionale alla revisione dei quattro milioni in più rispetto al 2023 destinati alle scuole paritarie
Destinati dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali alla Sicilia per il Piano di attuazione locale
"Obiettivo prioritario quello di arrestare l'esodo dei giovani siciliani verso il Settentrione"
Per individuare le cause degli sversamenti a mare nella zona Baia dei Mulini

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Effettuati 76 servizi straordinari tra centro storico di Trapani e aree ritenute “a rischio” di Alcamo, Castellammare del Golfo, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi
La refurtiva, per un valore di circa 5mila euro, è stata restituita
Pubblicato l'Avviso di "Project Financing" per l'ampliamento del 19° Padiglione
Negli ospedali di Castelvetrano, Marsala e Trapani saranno allestiti punti informativi
Tre giornate, da oggi a domenica 14 aprile, per gli amanti del giardinaggio e del Verde