Covid, Regione e Distretto Meccatronica: mascherine “made in Sicily” nelle scuole

Stipulata convenzione tra il governo regionale e il Distretto Meccatronica Sicilia

Mascherine e dispositivi di prevenzione anti-Covid e sanificazione “made in Sicily”, a prezzi competitivi, per scuole, università ed enti di formazione professionale.

È il frutto della convenzione stipulata dal governo Musumeci, attraverso gli assessorati regionali dell’Istruzione e della Formazione professionale e delle Attività produttive, e dal Distretto Meccatronica Sicilia.

«Con questo accordo, che si inquadra tra gli interventi del governo regionale a sostegno del sistema scolastico, abbiamo ritenuto opportuno favorire, da parte degli istituti, l’acquisizione di dispositivi di protezione individuale, a cominciare dalle mascherine Ffp2 per gli operatori dell’infanzia e del sostegno, a costi accessibili e prodotti in Sicilia – ha sottolineato l’assessore Lagalla – il Distretto, inoltre, assicurerà su richiesta, grazie a un numero verde, una costante assistenza tecnica per garantire il mantenimento di elevati standard di sicurezza nei locali scolastici. Si tratta, ovviamente, di un’opportunità e non di un obbligo, poiché restano ferme l’autonomia amministrativa delle scuole e le regole esistenti per l’acquisto di forniture».

La convenzione si propone l’obiettivo di fornire supporto ai dirigenti e alle Istituzioni di Istruzione e Formazione professionale, promuovendo negli istituti scolastici, nelle università e negli enti di formazione presenti sul territorio regionale, soluzioni “made in Sicily” sia in termini di Dpi, soluzioni intelligenti per la sanificazione, sistemi di monitoraggio dei flussi di pubblico con misurazione della temperatura, sia come attività di supporto tecnico per tutto ciò che riguarda il contenimento della diffusione del contagio virale.

In piena emergenza pandemica, infatti, il Distretto produttivo ha promosso il programma “Meccatronica Sos”, favorendo la riconversione delle imprese per la progettazione e la produzione di dispositivi anti-Covid.
Meccatronica Sicilia si impegna a mettere a disposizione delle istituzioni scolastiche e formative consulenze gratuite per l’adozione di sistemi e procedure di contenimento della diffusione del Covid-19. La Regione Siciliana, invece, promuoverà, nelle forme più opportune, le possibilità offerte dalla convenzione.

«Convenzioni come quella firmata oggi con il Distretto Meccatronica – ha sottolineato l’assessore Turano – sono la prova più concreta dell’importanza del ruolo e del contributo dei distretti produttivi che la Regione Siciliana ha rinnovato e rivitalizzato nel luglio 2020. Che le imprese facciano sistema tra di loro è importante per il loro futuro, ma anche per la Sicilia che in questo modo può contare su risorse e competenze preziosissime in questa fase così delicata segnata dagli effetti della pandemia».

Antonello Mineo, presidente del Distretto produttivo Meccatronica Sicilia, aggiunge: «Siamo molto soddisfatti del protocollo di intesa firmato con gli assessorati all’Istruzione e alle Attività produttive. Con orgoglio possiamo dire che la competenza, la tecnologia e i Dpi “made in Sicily”, grazie a questa firma, vengono messi a disposizione del corpo insegnanti, degli studenti siciliani e del personale scolastico. Soprattutto in questo momento storico, in cui si stanno sviluppando indagini sulla validità di alcuni dispositivi prodotti. Meccatronica può garantire tecnologie e Dpi che rispondono alle certificazioni richieste dalle normative europee e dal ministero della Sanità, autoproduzione anti-Covid che queste aziende hanno avviato durante il primo lockdown, mettendosi subito a disposizione del sistema Sicilia».

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Nell'ambito di un accordo stipulato dalla Regione Siciliana
Il provvedimento è entrato in vigore lo scorso 15 giugno
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"