Covid in Sicilia: incidenza alta in età scolare, in aumento prime e terze dosi

Lo dicono i dati dell'ultimo bollettino   diffuso dal Dipartimento Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico

Continua in Sicilia la tendenza all’incremento dei positivi al coronavirus anche nella settimana tra il 15 ed il 21 novembre. L’incidenza cumulativa mostra 284 nuovi contagiati, raggiungendo il valore di 77,30/100.000 abitanti. Il dato è contenuto nell’ultimo bollettino settimanale  diffuso dal Dipartimento Attività Sanitarie e Osservatorio Epidemiologico della Regione Siciliana.

Nella settimana in esame il rischio più elevato rispetto alla media regionale, in termini di nuovi casi su popolazione residente, si concentra ancora nelle province di Messina (125,24 nuovi positivi su 100.000 abitanti) e Catania (106,3).

L’incidenza dei contagiati aumenta in tutte le fasce di età e rimane più alta nella fascia di età scolare, tra i 60-10 anni (163,55) e 11-13 anni (143,87) – doppia rispetto alla media – ed in quella tra i 3 ed i 5 anni.

Secondo quanto riportato nel bollettino del Dasoe, si mantiene ancora limitato l’incremento dei ricoveri (184 in tutta l’Isola) con una occupazione dei posti letto cresciuta di poco rispetto alla settimana precedente.
L’ospedalizzazione interessa prevalentemente (85%) soggetti non vaccinati o con ciclo di vaccinazione incompleto. Resta stabile la letalità.

Sul fronte della vaccinazione, il bollettino evidenzia “un progressivo aumento dell’adesione alla terza dose, in funzione anche dell’apertura al target in fascia 40-59 anni”. I cittadini che hanno già ricevuto la dose addizionale sono 237.443.
Nella settimana in esame, inoltre, si è registrato un incremento delle prime dosi pari al 5,12% rispetto alla settimana precedente.

Nel breve periodo è previsto un ulteriore aumento nella somministrazione delle terze dosi a causa le misure varate dal Governo nazionale relativamente all’obbligo della terza dose anche per il comparto Sicurezza e Istruzione, oltre che al rafforzamento del “green pass” da vaccinazione.

In Sicilia i vaccinati con almeno una dose si attestano all’82,01% del target regionale. Coloro che hanno ricevuto due dosi si attestano al 79,53% mentre i non vaccinati sono il 17,99%.
Per visualizzare l’intero bollettino regionale clicca QUI

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
È indiziato di appartenere a Cosa nostra e in affari anche con la famiglia mafiosa di Castelvetrano
Il martedì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 15 alle 17
Sul posto Vigili del fuoco, Protezione civile comunale e Forestale
L'Assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana cofinanzia la produzione
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"
Grazie ai volontari, fino a settembre, dalle 18.30 alle 23.30
Incrementerà la portata d’acqua a disposizione della città di 15 litri al secondo
Le selezioni si svolgeranno martedì 18 giugno, dalle 15 alle 18.30

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria
Appello intervenga presso il governo nazionale e la cabina di regia del Ministero della Coesione