Covid, domani scuole aperte a Marsala e in altri 13 comuni del Trapanese

I sindaci motivano la loro decisione in base al fatto che, ad oggi, la Sicilia è in zona gialla

Riaprono regolarmente, domani, 13 gennaio, le scuole a Marsala, Alcamo, Mazara del Vallo, Pantelleria, Petrosino, San Vito Lo Capo, Favignana, Castellamare del Golfo, Gibellina , Santa Ninfa, Buseto Palizzolo, Vita, Poggioreale e Salaparuta.

I sindaci motivano, con una nota stampa congiunta, la loro decisione in base al fatto che, ad oggi, “la Sicilia è in zona gialla e nessun intervento sulla scuola è possibile secondo le norme vigenti. “La disposizione dell’assessore regionale, con la quale si impone ai sindaci prima di adottare qualsiasi provvedimento di sospensione delle attività didattiche di chiedere espresso parere all’ASP, limita ulteriormente l’autonomia”, dicono i sindaci.
“Peraltro – si legge nella nota congiunta diffusa alla stampa – il Dipartimento di prevenzione dell’Asp Trapani, ha proposto al Presidente della Regione Siciliana l’istituzione della zona arancione per quasi tutti i comuni dell’ex Provincia di Trapani; alla data di oggi non è stata emessa alcuna ordinanza in merito”.

“Con molta preoccupazione – sottolineano i primi cittadini – siamo costretti per le ragioni espresse a non adottare nessun provvedimento di sospensione delle attività didattiche. Riteniamo, infatti, corretto che ci si allinei alle direttive nazionali e regionali e che si rispettino le valutazioni scientifiche dell’Asp secondo la quale, al momento, il rientro a scuola non rappresenta un problema sotto il profilo del Covid-19.

“Ci riserviamo nelle prossime ore – concludono i sindaci – qualora il fenomeno epidemiologico da Covid 19 continui ad aumentare, di avanzare ulteriori rimostranze agli Organi regionali competenti per valutare misure restrittive che consentano ai sindaci di adottare provvedimenti a salvaguardia della salute pubblica”.

Anche il sindaco di Valderice, Francesco Stabile, ha reso noto che le scuole nel territorio comunale saranno regolarmente aperte domani in base allo stesso tipo di motivazioni. “Ad oggi la Sicilia è zona gialla – ha affermato – e chiudere soltanto la scuola non sembra essere un modo per prevenire il dilagare dei contagi. Monitoreremo la situazione e rimarremo in allerta, pronti ad eventuali diverse decisioni, sempre nel rispetto delle normative vigenti”.

 

🇮🇹 Francesco Stabile Sindaco di Valderice