Covid, da oggi la Sicilia torna in “zona arancione”

Domani entra in vigore il nuovo decreto che fissa regole e divieti validi fino al prossimo 30 aprile

Dopo la “zona rossa” nazionale disposta per le feste pasquali, l’Italia torna ad essere divisa tra il rosso e l’arancione.

Nove sono le regioni in “zona rossa”, quella che prevede,le massime restrizioni per contenere il contagio del coronavirus. Si tratta di Lombardia, Toscana, Emilia Romagna, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Puglia, Valle d’Aosta e Campania.

La Sicilia rientra nel gruppo delle regioni in “arancione” insieme a Veneto, Marche, Provincia di Trento, Lazio, Abruzzo, Liguria, Basilicata, Sicilia, Molise, Sardegna, Umbria e Provincia di Trento e Bolzano.

Domani, intanto, entrerà in vigore il nuovo decreto che fissa regole e divieti
validi fino al prossimo 30 aprile. Non è previsto, al momento, il ritorno alla fascia gialla mentre il passaggio in fascia bianca potrà avvenire dove ci sono 50 contagi settimanali ogni 100 mila abitanti. Dove ci sono 250 contagi settimanali ogni 100 mila abitanti scatta automatico il passaggio in fascia rossa.

È stato prorogato il coprifuoco dalle 22 alle 5 e il divieto di spostamento tra le regioni ma con la possibilità di andare nelle seconde case.
Scatta l’obbligo di vaccinazione per gli operatori sanitari e lo “scudo penale” per i vaccinatori in caso di morte o lesione grave subita da chi è sottoposto all’inoculazione.

Il nuovo decreto prevede la possibilità di riesaminare i divieti, consentendo la riapertura di alcune attività, se la regione avrà parametri da zona gialla, ma sulla valutazione peserà anche il numero di cittadini già vaccinati. Non è stata fissata una data ma è possibile che ciò avvenga dopo le prime due settimane di applicazione delle misure.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Sarebbero state rimpinguate con sabbia proveniente da altri luoghi
L’iniziativa è frutto della preoccupante carenza idrica che sta colpendo la Sicilia
Prevista l'istituzione di un fondo specifico destinato al finanziamento dei riti della Settimana Santa iscritti al REIS
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile
Duo di producers multiplatino con più di tre milioni di ascoltatori mensili su Spotify

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
"Nel programma approvato a maggio abbiamo puntato sulla qualità degli eventi che si articolano da giugno a settembre"
"Il Comune di Trapani si faccia trovare pronto con un progetto unitario per accedere alle risorse della rigenerazione urbana"
L’evento sarà un'occasione significativa per esplorare approfonditamente gli aspetti naturalistici e culturali dei paesaggi delle due isole vulcaniche
La selezione, rispondendo in primis al principio di sostenibilità, ha elaborato un cartellone che prenderà il via a metà luglio e durerà tutta l’estate
Nell'occasione si presenta il libro “Pietro il pescatore pastore” di don Fabio Pizzitola