Covid-19: le varianti “inglese” e “brasiliana” del Coronavirus modificano la risposta del vaccino?

Torna "Punto Salute News", il blog del dottor Andrea Re

Mentre continuano le restrizioni e le prime vaccinazioni sono sempre più numerose nella popolazione mondiale da immunizzare, preoccupano la scoperta di nuove varianti del coronavirus Covid-19 come quella della Gran Bretagna e del Brasile.

Mutazioni che rendono il Covid-19 meno aggressivo, ma con più capacità di trasmissione. Nel dettaglio, le mutazioni delle varianti “inglese” e “brasiliana” includono mutazioni nella proteina “spike”, che il virus utilizza per legarsi al recettore ACE2. I cambiamenti, in questa parte della proteina spike, possono far sì che il virus diventi più contagioso e si diffonda più facilmente tra le persone.

Ciò implica una maggiore accortezza nel lavarsi le mani, il viso e mantenere le distanze oltre che a limitare il numero di contatti. Le varianti inglese e brasiliane del Covid sarebbero state una pessima notizia se avessero avuto anche una maggiore virulenza (cioè se fossero state più letali).

I VACCINO E LE NUOVA VARIANTI

I vaccini anti-covid-19 realizzati, in tempi record, saranno in grado di neutralizzare le nuove varianti?

Secondo la maggior parte degli esperti sì. Le mutazioni del virus sembrano essere una normale evoluzione, perché “più persone si infettano, più copie del virus vengono generate, più è alta la probabilità di mutazione”. Quindi occorre vaccinarsi tutti per bloccare la diffusione e le mutazioni.

Dunque le mutazioni del virus sono normali ma “l’importante è che però il virus non lo faccia troppo spesso”! Se il virus fa poche mutazione è come una targa di automobile camuffata che varia qualche lettera o numero ma la Polizia (anticorpi) scopre il trucco quasi perfetto e interviene! Se la targa cambia totalmente difficilmente sarà riconosciuta come non conforme.

Il rischio che i vaccini non funzionino c’è, ma tornando all’esempio della targa, vi rassicuro: “Mi sembra improbabile che poche mutazioni impediscano a tutti gli anticorpi indotti da un vaccino di funzionare”.

In conclusione, non ci sono prove che il numero limitato di cambiamenti genetici riportati e indagati fino a oggi determinano importanti cambiamenti nella virulenza di SARS-CoV-2 e lo renda resistente alla risposta anticorpale indotta dal vaccino.

Vi segnalo un link interessante per approfondire l’argomento buona lettura.

Comunque concludendo il mio articolo, voglio dire che: mi sento mortificato e offeso, come Medico in prima linea e come persona che rinuncia a tutto, a vedere le ennesime immagini dei centri storici delle principali città siciliane, Trapani in testa, dove la gente va in giro, sorride, si assembra, non indossa sovente (o indossa male) le mascherine, perché ha bisogno di “normalità”!

E noi medici non smettiamo di contare i nuovi decessi per Covid-19, 475 morti per Covid al giorno, ed entra in vigore, per tentare di frenare la stupidità ed irresponsabilità umana, il nuovo Dpcm del 14 gennaio, firmato dal premier iuseppe Conte e dal ministro della Salute Roberto Speranza, con la Sicilia e la Lombardia in zone Rosse.

Nel bel mezzo della Pandemia per non farci mancare niente pure la crisi di governo! La stabilità dell’Italia è un bene prezioso in questo momento, ma i nostri politici come sempre fanno finta di non capire e non vedono la crisi economica che pone in ginocchio la nostra Bella Italia. Occorre responsabilità da parte dei politici e da parte di tutti i cittadini.

Il Covid-19 non è purtroppo una “banale influenza”…

Termino il mio post, con il triste commento di un mio amico e caro collega Anestesista dell’ospedale Covid di Partinico Dott. Giovanni Luca D’Agostino: “… Un popolo privo di amor proprio, responsabilità e rispetto per se stesso e per gli altri non merita il sacrificio di ciascuno di noi ogni santo giorno”! Aiutateci ed aiutatevi, in questo triste momento, rispettate le regole anti-covid-19 ed evitate inutili assembramenti.

La situazione va affrontata con coraggio e nel rispetto di noi stessi e degli altri. Non bisogna confondere la libertà con il diritto di far ammalare gli altri. Imparare a convivere con il virus non vuol dire comportarsi come se non ci fosse più!

Punto Salute News è il blog del dottor Andrea Re. È possibile interagire con lui attraverso la sua pagina Facebook.

L’almanacco di oggi mercoledì 24 aprile 2024

In questa rubrica tutto quello che c'è da sapere sulla giornata di oggi
Siciliano, lascia la guida della Questura di Imperia
Il provvedimento riguarda la vendita di alcolici e la diffusione di musica
Residente a Santa Ninfa, si era ferito ieri ed è rimasto tutta la notte all'addiaccio
Si lavora per individuare e definire strategie di prevenzione e contrasto al fenomeno
L'indagine riguarda un intero nucleo familiare, radicato nel quartiere San Giuliano
L'appuntamento per la provincia di Trapani è previsto per il 19 maggio al Museo di Arte Contemporanea di Alcamo
Si tratta di circa tremila lavoratori potranno essere assunti da Enti locali, ASP e Aziende ospedaliere
L'Associazione Nazionale Partigiani Italiani ha espresso la propria indignazione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
"Superare la precarietà nei contratti di lavoro e di rendere più sicuro il lavoro nel sistema degli appalti"
Il sindaco Forgione: "Dopo decenni di attesa ci avviamo alla conclusione dell'iter"
Il deputato regionale ribatte alle dichiarazioni del segretario provinciale e della presidente dell'Assemblea
Esprime delusione e scoramento per il clima politico nel massimo consesso cittadino