Coronavirus, nefrologi vicini alla cura definitiva

Forse la parola fine al coronavirus verrà scritta dai miei colleghi della Nefrologia di Bergamo in collaborazione con l’istituto di Ricerca Mario Negri di Milano.

La sperimentazione prevede l’estrazione degli anticorpi da pazienti guariti dal Covid-19 che vengono infusi in malati gravissimi, con rapido miglioramento del quadro clinico già in 2-3 giorni.

La nuova tecnica è nata da un’intuizione dei medici della Nefrologia, che hanno riconvertito un macchinario finora servito per curare la nefropatia membranosa, una malattia dei reni dovuta ad anticorpi che impazziscono e aggrediscono l’organo distruggendolo.

Piero Luigi Ruggenenti, direttore dell’unità di Nefrologia e Dialisi dell’ospedale di Bergamo ha avuto l’intuizione di provare ad estrarre gli anticorpi dai soggetti guariti e da qui la nascita della promettente terapia. Al progetto hanno partecipano dando un contributo determinante anche i medici Stefano Rota e Diego Curtò.

Piero Luigi Ruggenenti ha affermato: “Per la malattia dei reni il macchinario estrae quasi tutti gli anticorpi nocivi che finiscono in una sacca che poi buttiamo”. Allora si sono resi conto che avrebbero potuto applicare la procedura sottoponendo pazienti guariti dal Covid-19, in modo da prendere i loro utilissimi anticorpi ed infonderli ai pazienti gravissimi Covid positivi intubati in rianimazione con gravissima insufficienza respiratoria che è regredita in pochi giorni!

Segue il link con l’intera intervista Piero Luigi Ruggenenti ed ai suoi collaborati, coordinati da Giuseppe Remuzzi, anche lui nefrologo, direttore dell’IRCCS Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri di Milano

Punto Salute News è il blog del dottor Andrea Re. È possibile interagire con lui attraverso la sua pagina Facebook.

Alberto Anguzza, dagli Ottoni Animati ai cartoni animati è un attimo [AUDIO]

Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
L'organismo ha lo scopo di effettuare un monitoraggio congiunto e una valutazione complessiva degli interventi
Il sindaco Forgione: "Bloccate risorse per importanti opere"
L'inizio della sua collaborazione con la squadra di calcio cittadina risale al 1975
Giovedì 18 luglio alle ore 20.30 con ingresso libero
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza
Fondato nel 1991, per iniziativa di Antonio Sottile, ha preso parte a centinaia di concerti e manifestazioni artistiche in Italia e in Europa
Il teatro si colorerà di un immersivo fuoco "buono" che assale le colonne, si inerpica e tinge il tempio di rosso. Le repliche si terranno il 16, 17 e 18 luglio
Inaugurazione il 21 luglio, alle ore 19:00, con il concerto "Capo Verde in Musica Jerusa Barros 4th” presso il teatro a mare “Pellegrino 1880”
Dal 17 al 19 luglio in corrispondenza di un passaggio a livello

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, era stato assolto dalla Cassazione nel 2023
Era in possesso di dosi di ecstasy e hashish e i denaro contante
La signora Marika ha scritto a "dillo a TrapaniSì"
La presidente di "Nessuno tocchi Caino" sottolinea anche la mancanza di poliziotti penitenziari in servizio