Coronavirus, la situazione in Italia e le precauzioni da prendere

Oggi, finito l’ambulatorio, ho deciso di pubblicare questa news nel mio blog perché tantissimi pazienti mi stanno facendo domande relative al nuovo coronavirus che si sta diffondendo in Cina e che da oggi è presente pure in Italia con 27 casi sospetti in Lombardia e 7 in Veneto.

In Italia il livello di attenzione del Ministero della Salute, dobbiamo dire, è molto elevato e noi sanitari veniamo informati costantemente dalle ASP di pertinenza con materiale informativo rivolto al nuovo virus.

Ricordiamo che è stato attivato il numero verde 1500 dedicato a tutti i pazienti che abbiano il sospetto di aver contratto il nuovo coronavirus.

Il virus in Italia è arrivato come avevamo già previsto: una persona arrivata dalla Cina sana, ma che era in un periodo di incubazione, è andata a cena con un italiano infettandolo. A sua volta l’italiano ha infettato altre 2 persone.

Questo ci fa riflettere su quanto fossero inadeguate alcune declamazioni tranquillizzanti dei giorni scorsi, sui pazienti asintomatici, che non rappresentavano un pericolo e ci invitano a riflettere sull’importanza della quarantena delle persone che tornano non solo dalla Cina, ma dai paesi a rischio, questa precauzione in atto rappresenta l’unico modo di bloccare l ‘ulteriore arrivo e diffusione di questo virus.

I sintomi del nuovo coronavirus 2019-nCoV sono quelli comuni ai virus influenzali: febbre, raffreddore, tosse, mal di gola difficoltà respiratoria.

Però se si ha febbre alta, malessere generale, sintomi influenzali ed il forte sospetto di essere entrati in contatto con persone che hanno eseguito negli ultimi 14 giorni viaggi in zone a rischio o che siano state messe in isolamento per eseguire gli esami diagnostici per il coronavirus (2019-nCoV). Bisogna contattare immediatamente il numero verde 1500 del Ministero della Salute che fornisce gratuitamente ai cittadini informazioni, in italiano, inglese e cinese sul Coronavirus.

Informazioni utili per evitare la diffusione del virus:

1 – Lavare le mani frequentemente.
2 – Evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute.
3 – Non toccare gli occhi, naso e bocca con le mani.
4 – Coprire bocca e naso se starnutisci o tossisci. Se puoi Starnutisci nel gomito e non nelle mani.
5 – Non prendere farmaci antivirali né antibiotici, a meno che non siano prescritti dal medico.
6 – Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol.
7 – Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate.
8 – Contatta il Numero Verde 1500 se hai febbre o tosse e sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni, o se sei venuto in contatto con un soggetto potenzialmente infetto.
9 – Utilizzare fazzoletti solo monouso.
10 – Per evitare di diffondere il virus evitare di recarsi in pronto soccorso o in ambulatorio del medico di famiglia per sintomi influenzali ma chiamare il numero verde 1500.

Quindi, cari lettori, niente panico però prudenza ed attenzione perché il virus è riuscito a fare un passo entrando in Italia ma non dobbiamo concedergliene degli altri permettendogli di diffondersi.

Punto Salute News è il blog del dottor Andrea Re, è possibile interagire attraverso la sua pagina Facebook.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Sanzioni per un gruppo di turisti, un gestore di lido balneare e un noleggiatore di attrezzature da spiaggia
La notizia è stata comunicata durante una riunione alla Prefettura di Trapani
Quando si raggiungono i 35 gradi, in assenza di risveglio in grado di mitigare il rischio nei cantieri, bisogna interrompere le attività
Tecnici al lavoro per ripristinare l'alimentazione delle pompe che attingono acqua dai pozzi di Sinubio
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"