Controllo del territorio a Trapani e provincia, i dati della Prefettura

Nello scorso mese di maggio effettuati 47 servizi straordinari

Consueto report mensile della Prefettura di Trapani sulle attività di controllo del territorio disposte dal Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica d’intesa con i vertici delle Forze di Polizia e i sindaci del territorio.

Nel mese di maggio le Forze dell’ordine hanno effettuato 47 servizi straordinari che hanno riguardato il centro storico di Trapani e, in provincia, i comuni di Alcamo, Castellammare del Golfo, Erice, Marsala, Mazara del Vallo e Salemi.
Nello stesso periodo sono stati effettuati 5.595 controlli nei confronti di persone sottoposte ad obblighi giudiziari e segnalate 43 persone per uso personale di sostanze stupefacenti.

Il Nucleo Operativo Tossicodipendenze della Prefettura ha effettuato, nel mese di maggio, 25 colloqui e notificato 24 convocazioni, emanando 13 provvedimenti sanzionatori e 12 formali inviti.

Con riferimento alle violazioni del Codice della Strada, nel mese di maggio sono state accertate 522 infrazioni, di cui 3 per eccesso di velocità, 7 per guida in stato di ebbrezza, una per guida sotto l’effetto di stupefacenti, 68 per circolazione con assicurazione scaduta, 20 per uso di cellulare alla guida, 26 per circolazione senza casco, 15 per circolazione senza cinture di sicurezza e 158 per circolazione con veicolo senza revisione. Gli incidenti rilevati sono stati 55.

Per violazione delle norme del Codice della Strada, nel mese di maggio, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo 3 mezzi (per guida in stato di ebbrezza), 29 per circolazione senza assicurazione, 4 per circolazione con assicurazione scaduta e 2 per altri motivi.

Nello stesso periodo l’Ufficio Patenti della Prefettura ha emanato 47 provvedimenti di sospensione, di cui 16 per guida sotto l’influenza di alcool, tre per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito dell’attività amministrativa della Prefettura, sono stati disposti sette provvedimenti di divieto di detenzione armi e sono stati adottati due provvedimenti di rigetto di richiesta di iscrizione nell’elenco dei fornitori di beni, prestatori di servizi ed esecutori di lavori – la cosidetta White List – e tre informazioni antimafia di contenuto interdittivo, discendenti da inchieste giudiziarie e su proposte del Gruppo Interforze coordinato da questa Prefettura.

Il Nucleo Ispettorato del Lavoro di Trapani del Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro, nel corso del mese di maggio, ha sottoposto undici aziende a vigilanza/ispezione delle quali nove sono risultate irregolari. I settori di attività delle aziende controllate risultate irregolari sono quattro nell’edilizia, una nell’agricoltura, una nel terziario e tre nel commercio/pubblici esercizi. Le persone denunciate all’Autorità Giudiziaria, in materia di igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro nelle aziende irregolari, sono state cinque.

Per quanto concerne i sevizi di prevenzione nei luoghi della “movida”, nel weekend dal 31 maggio al 2 giugno sono state controllate quattro attività commerciali, a Marsala e Mazara del Vallo, 106 persone, 51 veicoli e contestate 25 infrazioni al Codice della Strada.

Il “Battesimo di Cristo” dal pennello di Edoardo La Francesca [AUDIO]

Il pittore trapanese ha dipinto la tela che adornerà la chiesa di San Giuseppe a Castellammare del Golfo
Schifani e Turano: «La Regione investe sui giovani, risorse triplicate»
Per il nuovo film di Margherita Spampinato dal titolo "Gela"
Nel 2024 si stima che saranno raccolte 3.504 tonnellate di imballaggi in acciaio, un +40,7% rispetto al 2023
Il segretario provinciale del Partito Democratico critico sulla riforma voluta dal governo nazionale
Forgione: "La nostra priorità è mantenere le nostre isole pulite e accoglienti"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Disposta una seria di servizi straordinari delle Forze dell'ordine e altri Enti
I responsabili saranno denunciati all'Autorità giudiziaria
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile