Controlli dei Carabinieri a Pantelleria: un arresto e cinque denunce

In manette per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 42enne palermitano

Dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il 42enne palermitano A.A., arrestato dai Carabinieri di Pantelleria. Altre cinque persone sono state denunciate, invece, per reati riguardanti la detenzione illegale di armi e stupefacenti.

Durante i controlli effettuati nei pressi del porto sulle persone sbarcate dalla nave di linea proveniente dalla terraferma, i militari dell’Arma hanno sottoposto a perquisizione il 42enne, che risiede sull’isola, e lo hanno trovato in possesso di un panetto da 100 grammi di hashish nascosto tra gli indumenti. La perquisizione è proseguita nella sua abitazione dove sono stati trovati un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi di stupefacente che sono stati sequestrati.

L’uomo è stato posto ai domiciliari fino all’udienza di convalida avvenuta il giorno successivo. Il giudice, oltre alla convalida, ha applicato all’arrestato l’obbligo di dimora sull’isola e la presentazione tutti i giorni alla polizia giudiziaria.

Ad essere denunciati, invece, sono stati tre ragazzi per coltivazione di stupefacente: nelle loro abitazioni i Carabinieri hanno trovato, rispettivamente 37,22 e 12 piante di canapa indiana da 10 cm circa.

Nell’ambito dei controlli sui soggetti detentori di armi, invece, sono stati denunciati una donna di 64 anni che, avendo ereditato quattro fucili da caccia e una pistola, non ne aveva però fatto denuncia all’ufficio di P.S., e un 63enne per porto abusivo di due fucili da caccia e per illegale detenzione di 20 cartucce calibro 12.

Segnalati alla locale Prefettura, come assuntori di sostanze stupefacenti, tre soggetti, con relativo sequestro di 3,5 grammi di hashish, 1,3 grammi di cocaina e 12 grammi di marijuana. I Carabinieri hanno anche elevato svariate contravvenzioni per violazioni del Codice della strada per un importo di circa 10.000 euro.