giovedì, Febbraio 29, 2024

Controlli dei Carabinieri a Pantelleria, due persone arrestate e sei denunciate

Un 24enne coltivava piante di canapa indiana mentre un 25enne aveva tentato di rubare una Vespa Piaggio d’epoca

È di due persone arrestate e sei denunciate il bilancio dei controlli effettuati dai Carabinieri della Stazione di Pantelleria in più giorni nel corso dei quali è stata dedicata particolare attenzione al contrasto dei reati in materia di stupefacenti e al censimento e controllo dei cittadini detentori di armi sull’isola.

A finire in manette sono stati un 24enne, trovato in possesso di varie piante di canapa indiana, e un 25enne accusato del tentato furto di una Vespa Piaggio d’epoca conservata in un dammuso. Nel corso della perquisizione domiciliare nell’abitazione del 24enne i
militari hanno trovato 14 piante di canapa indiana, coltivata in altrettanti vasi, un contenitore con ulteriori tre piante della stessa tipologia già germogliate, un bilancino di precisione e una lampada alogena riscaldante utilizzata per favorire la crescita e lo sviluppo delle piante. Il giovane è stato anche denunciato per furto di energia elettrica dato che la lampada alogena era alimentata con un allaccio abusivo alla rete elettrica.

Nel caso del 25enne, i Carabinieri hanno notato che la porta del garage di uno dei dammusi dell’isola era stata forzata e che all’interno vi era un giovane intento ad osservare una Vespa Piaggio d’epoca, perfettamente conservata e del valore di oltre 15.000 euro, con torcia e arnesi da scasso al seguito. Sul suo telefono sono state trovate varie foto di oggetti di antiquariato di pregio, tra cui anche la Vespa. Gli ulteriori accertamenti svolti hanno permesso di rinvenire in casa del 25enne alcuni degli oggetti corrispondenti alle foto che erano stati rubati.

La refurtiva è stata sottoposta a sequestro per lo svolgimento di più approfondite indagini.
Al termine delle formalità di rito, sia il 24enne accusato di produzione e spaccio di sostanze stupefacenti che il 25enne accusato di tentato furto, sono stati dichiarati in arresto e sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di udienza di convalida.

Nel corso delle attività, quattro cittadini dell’isola sono stati denunciati perché detenevano armi, principalmente da caccia, senza averne mai denunciato il possesso alle Autorità di pubblica sicurezza o con permessi scaduti. Tra questi figura anche un uomo trovato in possesso di armi da fuoco con autorizzazioni scadute da oltre 20 anni.

L’episodio più rilevante è, tuttavia, quello di due fratelli che avevano denunciato il furto delle armi ereditate dalla madre. Insospettiti dal loro atteggiamento, i militari dell’Arma hanno effettuato un sopralluogo nell’abitazione dove hanno trovato le armi di cui i due dicevano di essere stati derubati. Anche per loro è scattata la denuncia.

Esultanza Trapani. Foto: Joe Pappalardo

Provinciale sotto i riflettori: in serale le partite di Imolese e Siracusa [AUDIO]

L'inizio delle due sfide è previsto per le 20:30, per il ritorno di Coppa Italia cambia anche la data
L'inizio delle due sfide è previsto per le 20:30, per il ritorno di Coppa Italia cambia anche la data
Diffusi i dati sul ritorno economico nel territorio generato dall'aeroporto
L'assessore Aricò: «Sostegno alle amministrazioni locali per crescita e sviluppo»
Nei prossimi giorni la decisione del gup del Tribunale di Trapani
Presenti anche gli sportivi del Trapanese destinatari delle benemerenze CONI consegnate lo scorso dicembre

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Coinvolte dodici persone che si occuperanno della cura del Verde a Favignana
"Impossibile garantire alla comunità una regolare distribuzione idrica con mezzi alternativi"
"Esperienza positiva, contento di avere avuto l'opportunità di rappresentare la mia gente" ha dichiarato l'ala granata
Il primo dirigente della Polizia di Stato ha all'attivo una lunga e articolata carriera