Controlli al porto peschereccio, la Guardia Costiera sequestra prodotti ittici irregolari

Non sono stati valutati idonei al consumo umano e, quindi, avviati alla distruzione

I militari della Guardia Costiera di Trapani hanno sequestrato oltre 90 chili di prodotti ittici – tra cui sgombri, calamari, gamberi, sogliole e seppie – messi in vendita nel porto peschereccio di Trapani senza la documentazione sulla tracciabilità.

Il risultato è stato ottenuto stamattina a seguito di una mirata attività di appostamento, vigilanza e controllo svolta dagli uomini della Capitaneria di Porto che sono riusciti ad individuare, seguire e cogliere sul fatto alcuni venditori ambulanti.

In particolare, sono stati sorpresi in flagrante un commerciante abusivo che vendeva da bordo di un peschereccio ormeggiato al molo, facendo così credere di essere un pescatore professionale, e un venditore ambulante che, invece di occupare l’area a terra assegnatagli, vendeva i prodotti ittici da una barca anch’essa ormeggiata al molo.

Tra i prodotti sequestrati dai militari della Guardia Costiera, anche quelli contenuti in numerose cassette di plastica abbandonate da altri venditori abusivi su altri motopesca ormeggiati e senza equipaggio a bordo, pronti per essere poi venduti come se fossero stati da poco pescati.

Dal controllo del medico veterinario di turno, intervenuto su chiamata della Capitaneria, i prodotti non sono stati valutati idonei al consumo umano e, quindi, sono stati avviati alla distruzione.

L’almanacco di oggi mercoledì 24 aprile 2024

In questa rubrica tutto quello che c'è da sapere sulla giornata di oggi
Siciliano, lascia la guida della Questura di Imperia
Il provvedimento riguarda la vendita di alcolici e la diffusione di musica
Residente a Santa Ninfa, si era ferito ieri ed è rimasto tutta la notte all'addiaccio
Si lavora per individuare e definire strategie di prevenzione e contrasto al fenomeno
L'indagine riguarda un intero nucleo familiare, radicato nel quartiere San Giuliano
L'appuntamento per la provincia di Trapani è previsto per il 19 maggio al Museo di Arte Contemporanea di Alcamo
Si tratta di circa tremila lavoratori potranno essere assunti da Enti locali, ASP e Aziende ospedaliere
L'Associazione Nazionale Partigiani Italiani ha espresso la propria indignazione

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
"Superare la precarietà nei contratti di lavoro e di rendere più sicuro il lavoro nel sistema degli appalti"
Il sindaco Forgione: "Dopo decenni di attesa ci avviamo alla conclusione dell'iter"
Il deputato regionale ribatte alle dichiarazioni del segretario provinciale e della presidente dell'Assemblea
Esprime delusione e scoramento per il clima politico nel massimo consesso cittadino