Confartigianato dona un defibrillatore al Comune di Erice

Il presidio salvavita è stato installato all’interno del Lido balneare accessibile “Erice Smile Beach”. Un altro analogo dispositivo verrà donato prossimamente al Comune di Trapani

Da oggi, il lido balneare accessibile “Erice Smile Beach” può contare su un defibrillatore semiautomatico, utilizzabile da professionisti e cittadini.

La donazione è stata possibile grazie alla collaborazione tra l’ANCoS APS Confartigianato Trapani e il Comune di Erice che ha deciso d’installarlo all’interno del Lido Smile, inaugurato lo scorso 20 luglio. Estremamente maneggevole e di ridotte dimensioni, il defibrillatore si avvale di un’alta resistenza all’acqua e alla polvere, ideale quindi per lidi, piscine ed eventi sportivi.

«Siamo onorati – ha commentato Maria Barraco, presidente di ANCoS APS Confartigianato Trapani – di aver donato il defibrillatore al Comune di Erice che lo installerà all’interno del lido balneare accessibile “Erice Smile Beach”. Il dispositivo, inoltre, verrà utilizzato dallo stesso Comune in diverse occasioni e manifestazioni solidali».

Emanuele Virzì, presidente di Confartigianato Imprese Trapani, ha ringraziato le diverse istituzioni intervenute, in particolare la sindaca Daniela Tranchida e l’assessora Carmela Daidone, fin da subito disponibili all’iniziativa. Toscano e Daidone, inoltre, hanno ringraziato Confartigianato Imprese Trapani per l’atto di solidarietà dimostrato. Ma il defibrillatore installato non sarà l’unico: è già in atto, infatti, un accordo con il Comune di Trapani per la donazione di un ulteriore presidio salvavita.