Colpo del Palermo: strappato al Marsala il neo-arrivato Ficarrotta

È stata perfezionata la cessione a titolo definitivo dell’attaccante 29enne Luca Ficarrotta al Palermo Calcio (Serie D Girone I). Lo ha reso noto il Marsala Calcio che ha indirizzato al giocatore i “ringraziamenti per l’impegno profuso in Azzurro ed i migliori auguri di un brillante futuro da parte di tutta la Società”.

Ecco una nota a margine firmata dal presidente della compagine Domenico Cottone: “Splendida Famiglia Azzurra, in questo preciso momento è mia premura scriverVi questa lettera in cui motiverò l’operazione appena conclusa. Appena due mesi fa è stata mia ferma volontà quella di regalare al Marsala Calcio un calciatore di spessore e di qualità superiore alla media della categoria. Quel giocatore, l’ho individuato in Luca Ficarrotta. Grazie al lavoro del direttore sportivo Umberto Calaiò, siamo riusciti a completare l’operazione in entrata vestendo Luca di Azzurro. Siamo stati onorati di aver avuto Ficarrotta in gruppo, riconoscendogli spiccate doti umane pari o superiori a quelle calcistiche. Dopo la partita con il Palermo, la stessa Società rosanero ci ha contattato per sondare il terreno riguardo al ragazzo, e io stesso ho ribadito che Ficarrotta era un patrimonio sportivo ed economico della Società e che non si sarebbe mosso a meno che un’altra Società non avesse pienamente preso atto di questo. Nelle successive ore, il Palermo Calcio ha formulato un’offerta che, nell’ottica di sviluppo della nostra azienda e della strutturazione del Marsala Calcio, non eravamo in grado di rifiutare. Lo stesso calciatore ha prontamente manifestato la propria volontà di non volere rifiutare l’opportunità di trasferirsi a 29 anni nella blasonata squadra della propria città.
Infine, mi preme ricordarVi che lo stesso Ficarrotta era stato acquisito a parametro zero e che, come tutti i calciatori over 25 nei campionati dilettantistici, sarebbe stato automaticamente svincolato a partire dal 1° luglio 2020. Si è venuta così a creare un’operazione economica di plusvalenza che ha pochi o nessun precedente nel calcio di Serie D. Auguro le migliori fortune a Luca e a tutto il Palermo Calcio ma, più di tutto, auguro al nostro Marsala Calcio di continuare a crescere solido e forte, con l’aiuto di tutti voi. Da parte mia, Vi garantisco che l’introito riguardante questa cessione sarà immediatamente reinvestito per l’acquisizione di sostituto di pari valore o superiore, direzione su cui tutta la Società si è mossa immediatamente. Nelle prossime ore ufficializzeremo riguardo il mercato in entrata, nello specifico si tratterà di un attaccante già in viaggio verso Capo Boeo.
Vi saluto uno per uno, assicurandoVi che da questa operazione il Marsala ne esce più forte, più solido e ancora più motivato nel far bene in questo difficile percorso stagionale appena cominciato”.

Prosegue a Paceco la rassegna estiva “A Macaràro” [AUDIO]

Ne parliamo con Giovanna Scarcella, la curatrice dell'evento
Nell'anniversario della strage mafiosa di via d’Amelio
Le rate per il pagamento della Tari passano da tre a cinque
Completato il revamping di due pozzi a Castelvetrano, in dirittura di arrivo quello dei pozzi di Trapani e Calatafimi
Possono partecipare alla selezione adulti tra i 18 e gli 80 anni di età e minori tra i 14 e i 17 anni di età

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Una mostra mercato di prodotti tipici di enogastronomia, artigianato e commercio e tutto ciò che è di più rappresentativo per la Sicilia, e ogni sera è prevista musica
L'artista di Brolo ha incantato il pubblico con un mix di suoni, spaziando dal jazz al folk
Lo spettacolo si terrà in occasione della commemorazione della strage di Paolo Borsellino
Dei tre punti monitorati in provincia di Trapani, due risultano fuori dai limiti di legge
Tra queste, cinque cittadini tunisini che hanno violato il divieto di ingresso nel territorio nazionale italiano
Dieci imputati saranno giudicati con il rito abbreviato, gli altri otto con quello ordinario
Intervista all'assessore Emanuele Barbara e a Livio Marrocco presidente di Nova Civitas