Collegamenti per le Egadi, l’Amministrazione comunale: “Criticità nel bando della Regione”

Previsto per la prossima settimana a Palermo un incontro con l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità Marco Falcone

I contenuti del bando allestito dalla Regione Siciliana per l’assegnazione dei collegamenti marittimi con le isole minori non convince l’Amministrazione comunale delle Egadi che vi ha riscontrato criticità.

“L’efficienza dei trasporti, fondamentale per la continuità territoriale, è un’esigenza irrinunciabile per la nostra comunità – commenta il sindaco Francesco Forgione – e, dopo le sollecitazioni all’assessore alle Infrastrutture e Mobilità Marco Falcone abbiamo ottenuto che non venissero tagliate le miglia nel nuovo bando regionale. Nonostante questo risultato, ci sono ancora diverse criticità che dobbiamo affrontare prima della scadenza dello stesso, prevista per il 19 novembre”.

Per questi motivi, in settimana, era stato programmato un incontro in Assessorato con Falcone ma è stato rimandato per via della grave emergenza idrogeologica nel Catanese.

“Purtroppo, al momento – prosegue il primo cittadino delle Egadi – sono state disattese le richieste avanzate dall’Amministrazione con una nota ufficiale inviata nel febbraio di quest’anno e quelle fatte con una lettera congiunta insieme al sindaco di Marsala Massimo Grillo, inviata sempre nel febbraio scorso con la quale si chiedeva il potenziamento delle corse da Marsala per le Egadi, cosa non avvenuta e aggravata dal taglio della linea diretta per Marettimo”. Tali questioni saranno riproposte e affrontate nel corso dell’incontro con l’assessore Falcone previsto per la prossima settimana.

Anche l’assessore comunale ai Trasporti Vito Vaccaro ha posto l’accento su una decisione che potrebbe penalizzare il flusso turistico e i collegamenti per i lavoratori provenienti da Marsala: «Nel bando, di difficile lettura, poiché le tratte e gli orari sono indicativi, sono state tagliate due linee da Marsala a Marettimo che obbligheranno i passeggeri diretti a Levanzo o nella più lontana delle Egadi, ad effettuare il trasbordo a Favignana. Un disservizio segnalato anche nell’ultima seduta del Consiglio comunale di Marsala».

Nel corso dell’incontro richiesto dall’Amministrazione comunale delle Egadi saranno affrontate anche altre tematiche: tempi certi per l’avvio dei lavori del porto di Favignana, le questioni ancora aperte con il Demanio e le garanzie per la “scontistica” per lavoratori pendolari, proprietari di casa e nativi delle isole.