Cna Trapani: “Ristori agli agricoltori inadeguati rispetto ai danni effettivamente subiti” [AUDIO]

Le risorse stanziate nella Finanziaria regionale sono insufficienti

“Il governo regionale e nazionale si adoperino urgentemente per supportare gli agricoltori che stanno facendo i conti con una crisi gravissima a causa di siccità e peronospora, ma anche del caro energia e dei costi ingenti per le materie prime di produzione a fronte di un prezzo di vendita dei prodotti agricoli sottopagato”.

Lo dicono il segretario e il presidente di CNA Trapani, Francesco Cicala e Giuseppe Orlando, aggiungendo che “i ristori devono essere commisurati rispetto ai danni effettivamente subiti dagli agricoltori”.

La redazione di Trapanisi.it ha approfondito parlando con Francesco Cicala:

“È evidente che le risorse stanziate nella Finanziaria regionale a supporto del comparto – proseguono – sono molto esigue rispetto agli effettivi danni, che la stessa Regione aveva stimato in ben 350 milioni di euro. Il governo regionale, dunque, si muova immediatamente per rimediare e aiutare fattivamente gli agricoltori siciliani sull’orlo del fallimento”.

CNA Trapani- che ad oggi conta, tra le associate, per la maggior parte imprese dell’agroalimentare – è giustamente sempre più vicina anche alle imprese del settore agricolo. “È impensabile non interessarsi al futuro sviluppo del settore agricoltura, indispensabile per la sussistenza e la sopravvivenza umana. È ora che la politica, regionale e nazionale nonché europea, pensi ad una serie di azioni indispensabili non solo a sostenere l’importantissimo lavoro degli agricoltori, ma che piuttosto siano anche strategiche per la crescita sostenibile di questo settore, che ancora oggi è in grado di trainare altri comparti economici e di creare nuova occupazione. La politica nazionale, in particolare, sia pronta all’ascolto dei nostri agricoltori per farsi portavoce al meglio delle loro necessità e istanze di fronte all’Unione Europea”.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
"I disagi e il clima di tensione che si vive in azienda sono peggiorati e i lavoratori sono stanchi e disillusi”
Letture ad alta voce e laboratori in biblioteca a partire dal 17 giugno
Con effetto immediato e fino al prossimo 31 dicembre
Ventuno milioni per le famiglie siciliane per gli affitti del 2022
La strada provinciale Valderice - Erice, parte del tracciato di gara, fino al bivio di Martogna, sarà chiusa al traffico dalle 7:30 alle 15:30
Gli eventi prenderanno il via il 10 luglio e si concluderanno il 28 agosto, tutti con inizio alle ore 21:30
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'Assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana cofinanzia la produzione
Sul posto Vigili del fuoco, Protezione civile comunale e Forestale
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Incrementerà la portata d’acqua a disposizione della città di 15 litri al secondo