CNA Trapani rafforza la propria presenza sul territorio a supporto delle imprese

Conferite deleghe ad hoc ai vice presidenti

Aumentare la propria operatività, rafforzare la propria presenza e forza “contrattuale” con le istituzioni. La Presidenza Cna Trapani si dimostra ancora una volta moderna e perfettamente in linea con gli intenti della Cna nazionale e della Cna regionale, che negli ultimi anni sono cresciute esponenzialmente sia per numero di imprese associate sia per credibilità acquisita, anche con le istituzioni tutte.

Ed è proprio con l’obiettivo di essere ancora più operativa a supporto delle imprese, che nel corso dell’ultima riunione- il Presidente della Cna Provinciale Giuseppe Orlando, in accordo con il Segretario Francesco Cicala, ha voluto conferire particolari deleghe ai suoi vice.

“Continua il lavoro di ammodernamento della nostra struttura- dichiarano Orlando e Cicala- è nostra volontà lavorare ancora di più e meglio a supporto degli artigiani e delle imprese a noi associati, ma anche sollecitare il miglioramento dei servizi, delle condizioni e della qualità di vita, oltre che dell’incremento di opportunità offerte dal difficile territorio in cui viviamo”.

“È inutile che lo nascondiamo- continuano i vertici CNA Trapani- nella nostra provincia siamo ancora indietro su tanti fronti, e molti problemi non fanno altro che ostacolare la crescita e l’evoluzione delle attività aziendali qui presenti”.

I riferimenti sono in particolare alla mancanza di una programmazione- da parte delle istituzioni regionali e di alcuni Enti locali- delle politiche di sostenibilità, dell’organizzazione di incontri seminariali e di fiere ad hoc che possano divenire “biglietto da visita” per il mondo produttivo della nostra provincia, nonché alla mancata valorizzazione di luoghi come l’Area artigianale di Marsala e il porticciolo di Selinunte.

“Per non parlare della promozione turistica del territorio- dicono ancora Orlando e Cicala- che, a dispetto della bellezza e delle attrattive presenti, viene spesso improvvisata all’ultimo minuto, e ancora oggi non presenta un piano di azione comune tra tutti gli Enti locali, fermo restando il coordinamento della Regione Siciliana”.

“Siamo indietro anche sulla digitalizzazione e sull’innovazione. Solo una bassissima percentuale delle attività aziendali qui presenti può essere considerata davvero moderna, al passo con i tempi”.

Da qui la volontà di una migliore organizzazione del lavoro, suddivisa in base alle capacità, competenze e contatti, tra i vari vicepresidenti.

Queste le deleghe assegnate: politiche del lavoro e relazioni sindacali, sistema camerale e “made in Italy” ad Erminia Bianco; politiche europee per l’internazionalizzazione, economie di prossimità, welfare e politiche sociali a Cristina Cianti; imprenditorialità e passaggio generazionale a Carlo Chirco; infrastrutture logistiche e riqualificazione urbana, politiche della sostenibilità, ambiente ed energia a Giovanni Marchese; semplificazione, politiche per la legalità e sicurezza a Paolo Riggio; politiche integrazione di sistema e audit, innovazione e digitalizzazione a Rosi Napoli.

“Con questa suddivisione del lavoro- concludono Orlando e Cicala- contiamo di essere più veloci e operativi, anche per far sì che le richieste e le esigenze che ci pervengono sempre più numerose da parte dei nostri associati abbiano risposte concrete. Vogliamo diventare punto di riferimento per le istituzioni locali, ovvero importanti interlocutori per sostenere meglio e più puntualmente le istanze delle imprese, e contribuire in maniera fattiva alla valorizzazione di questo territorio e all’incremento delle opportunità che offre”.

A Nino Barone il Premio letterario nazionale “Maria Fuxa – Città di Alia” [AUDIO]

Nel podcast dell'intervista potrete ascoltare anche "mi chiamanu pueta"
Sono indagate per associazione mafiosa, corruzione, turbativa d’asta, trasferimento fraudolento di valori, ricettazione e autoriciclaggio
Sono due i progetti, uno da 5,5 milioni di euro e l'altro da 8,5 milioni, già presentati dall'Amministrazione comunale nel 2023
La città è nella rosa delle dieci selezionate per celebrare le eccellenze creative nazionali
Tre avvisi da 1,3 milioni per promozione di imprese, associazioni ed Enti locali
Hanno insegnato agli studenti la preparazione di piatti etnici
Incontro domani al Cine Teatro Rivoli con operatori della Seus
Si aggiungono alla serie tematica sul Patrimonio artistico e culturale italiano
Nominati vice rappresentante e referenti per i settori Formazione, Progetti e Giovani

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Il nuovo Museo intitolato a John Woodhouse presentato dal sindaco Grillo
Si va verso il Sold Out per il prossimo 24 aprile, ultimissimi biglietti solo in galleria
Lo spettacolo è inscritto nel cartellone della XVI Rassegna teatrale “Lo Stagnone – scene di uno spettacolo”, organizzata dalla Compagnia teatrale “Sipario”