Cna, Cgil e Uil Trapani lanciano una piattaforma di proposte contro il caro energia

Chiesta l’approvazione all’ordine del giorno dei consigli comunali trapanesi

Prevedere un “calmiere energetico” che fissi un tetto massimo al prezzo dell’energia sul mercato; costituire un fondo di solidarietà per aiutare le famiglie in difficoltà a sostenere i costi legati al rincaro dell’energia; prorogare, semplificare e rafforzare – per tutta la durata dell’emergenza energetica – il credito d’imposta per le imprese; rateizzare, in tempi economicamente sostenibili, il pagamento delle bollette emesse durante lo stato di emergenza.

Sono alcune delle proposte contenute nella piattaforma redatta da Cna, Cgil e Uil Trapani al fine di contrastare il caro energetico. Il segretario provinciale Cna Trapani Francesco Cicala e i segretari generali di Cgil e Uil Trapani Liria Canzoneri e Tommaso Macaddino hanno chiesto con una lettera indirizzata ai sindaci e ai presidenti dei consigli comunali della provincia di Trapani che tale piattaforma venga inserita e, dunque, approvata all’ordine del giorno dei prossimi consigli comunali, in sessione straordinaria e aperta.

“Lo stesso – spiegano Cicala, Canzoneri e Macaddino – stanno già facendo tantissimi comuni della Sicilia, per far arrivare alle istituzioni il grido di aiuto di famiglie e imprese. Con questa nuova iniziativa, che fa seguito alla manifestazione di piazza e all’incontro in prefettura dello scorso 17 ottobre, vogliamo lanciare un segnale ben preciso, ovvero che non bisogna abbassare la soglia d’attenzione sulla questione dei continui rincari, che vanno fermati con provvedimenti governativi urgenti ed efficaci. Il rischio concreto – aggiungono – è la tenuta sociale del nostro Paese, considerando che agli aumenti sconsiderati per il costo dell’energia si aggiungono quelli relativi all’aumento dell’inflazione e del costo dei beni di prima necessità, che hanno come conseguenza l’impoverimento delle famiglie e la crescita delle diseguaglianze sociali. Anche i comuni sono vittime della folle corsa dei prezzi per l’energia e il rincaro esponenziale per la spesa energetica per scuole, uffici, pubblica amministrazione ecc. potrebbe portare alla paralisi finanziaria degli enti locali”.

Per tutte queste ragioni Cna, Cgil e Uil Trapani hanno inviato una bozza di ordine del giorno contenente la piattaforma contro il caro energia, “affinché – concludono Cicala, Canzoneri e Macaddino – le amministrazioni comunali possano attivarsi presso i Governi, nazionale e regionale, chiedendo con urgenza concrete misure di sostegno a favore di imprese e cittadini dilaniati dal problema del caro energia”.

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Ha lo scopo di far incontrare e interagire operatori del settore turistico locale
Aldo Caradonna aveva ricevuto un avviso di garanzia in relazione alle Amministrative del 2022
L’iniziativa mira a rendere accessibile il patrimonio artistico e archeologico a tutti i cittadini
L'agevolazione può esser richiesta da famiglie con Isee 2022 non superiore ai 12 mila euro
Gli aiuti della Regione, a fondo perduto, sono rivolti alle associazioni e alle società sportive dilettantistiche
"Le nuove prescrizioni al progetto vanno nella direzione delle criticità che avevamo denunciato"
"Unica legge da applicare in caso di naufragi è quella del mare che impone soccorso e approdo in un porto sicuro"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
Insieme al Documento Unico di Programmazione 2024/2026
Si è lavorato per inviare alla cabina di regia regionale le schede di interventi preparate dai Comuni
Il Fondo antico della Biblioteca civica Sebastiano Bagolino custodisce una preziosa raccolta di cinquecentine dei più famosi ed apprezzati tipografi del tempo
Un ecosistema di biodiversità forse unico in Sicilia soprattutto per la presenza di querce da sughero secolari