Cinema, la Regione sostiene le produzioni in Sicilia

La Regione continua a puntare sul cinema e sulle opere dell’audiovisivo per promuovere l’immagine della Sicilia. L’assessorato del Turismo, dello sport e dello spettacolo ha approvato l’avviso pubblico 2024-2025 della Sicilia Film Commission per la concessione di contributi a sostegno delle produzioni cinematografiche e audiovisive in Sicilia. Le risorse disponibili ammontano a 3,5 milioni di euro a valere sul Fondo regionale per il cinema e l’audiovisivo.

L’obiettivo è quello di attrarre le case di produzione nazionali e internazionali, ma anche di rafforzare le imprese locali e di favorire la crescita professionale degli operatori regionali del settore, per realizzare opere in grado di diffondere la conoscenza dei contesti storici, artistici, culturali e paesaggistico-ambientali dell’Isola, anche per finalità di promozione turistica.

«Crediamo fermamente – dice il presidente della Regione Renato Schifani – in una strategia che si sta dimostrando vincente, sul piano culturale e su quello della promozione. Il cinema, come la tv e le produzioni dell’audiovisivo che viaggiano sui moderni supporti online sono strumenti straordinari per veicolare l’immagine della Sicilia più vera. Un brand di sicuro successo, come testimoniano i risultati di serie e fiction che vedono protagonisti la nostra regione, coi suoi paesaggi impareggiabili, i suoi personaggi e le loro vicende, la nostra storia, da Màkari ai Leoni di Sicilia. La fascinazione della nostra cultura raggiunge milioni di spettatori che diventano potenziali visitatori».

«Anche quest’anno l’assessorato regionale del Turismo e dello spettacolo adotta un bando per la concessione di contributi a sostegno delle produzioni cinematografiche e audiovisive in Sicilia. Vogliamo sostenere quelle opere che contribuiranno a valorizzare il territorio, la storia, la cultura e i tratti identitari della Sicilia, ma anche il massimo impatto economico e occupazionale sul territorio attraverso l’impiego di maestranze artistiche e tecniche siciliane. È la conferma della massima attenzione della Regione per un comparto in forte crescita che contribuisce a proporre un’offerta turistica il più possibile completa ed integrata».

I contributi a fondo perduto, saranno destinati alle case di produzione che realizzeranno in Sicilia opere originali e di qualità come film, per il cinema o la tv, serie televisive, anche in animazione, documentari e cortometraggi.
Le richieste di contributo andranno inviate avvalendosi esclusivamente dell’apposito Dossier di candidatura secondo i modelli allegati all’avviso, scaricabili dal sito web istituzionale del dipartimento regionale del Turismo o dalla sezione “Bandi e Loghi – Produzione” del sito web della Sicilia Film Commission.

I progetti saranno vagliati da una commissione di valutazione. Tra i criteri che guideranno la selezione per i contributi, oltre a qualità e originalità delle produzioni, figurano anche la valorizzazione del territorio, della storia, della cultura e dei tratti identitari della Sicilia; e il massimo impatto economico ed occupazionale sul territorio regionale, attraverso l’impiego di maestranze artistiche e tecniche siciliane.

Approvato anche l’avviso pubblico per la concessione, con procedura selettiva, dei contributi per la realizzazione di festival e di rassegne cinematografiche nel territorio regionale, nel corso del 2024. I fondi a disposizione ammontano a 485 mila euro. Il festival o la rassegna per la quale si richiede il contributo deve avere un carattere pluriennale e deve essersi svolta nel territorio regionale per almeno cinque edizioni continuative.

I due avvisi sono pubblicati sul sito istituzionale della Regione Sicilia: questo il link per l’avviso sul sostegno alle produzioni dell’audiovisivo; a questo link su può invece scaricare l’avviso per la concessione dei contributi per le rassegne e i festival cinematografici.

Trapani, “tantu nenti e tantu assai” tra lirica di tradizione e cibo d’attrazione [EDITORIALE]

Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
Potrà accedere agli impianti solo 10 minuti prima dell'inizio e dovrà uscire non oltre i 10 minuti dal termine delle partite
Il 47enne è rimasto schiacciato da un camion
Sanzionato il titolare, l'Asp dispone sospensione attività della cucina
Contributi riconosciuti a tutte le Amministrazioni comunali del Trapanese
Il 30enne indiano apparterrerebbe ad un’associazione dedita al traffico di armi e alla commissione di estorsioni e omicidi
I curatori, Marco di Capua, Giordano Bruno Guerri e Pasquale Lettieri, presenteranno i capolavori esposti
Ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2026
Rafforzata la contrattazione nazionale con il potenziamento di alcuni capitoli tra cui Salute, sicurezza e ambiente
"Bisogna diffidare da queste promozioni. Non esistono formule magiche, nessuno regala nulla"

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Prolungati i contratti a tre protagonisti della passata stagione agonistica
Mai accaduto prima, una fiera di piazza ed una "prima" a teatro potrebbero causare qualche inconveniente, soprattutto politico
Nelle ultime due stagioni agonistiche ha militato nel Modena in Serie B
Da lunedì 15 a sabato 20 luglio San Vito Lo Capo accoglierà registi, autori, attori, appassionati e anche turisti che per cinque giorni potranno godere di diverse proiezioni
Un'estate tra jazz, Tiromancino, presentazione di libri, spettacoli teatrali e cibo
Il 30enne attaccante senegalese arriva da svincolato.
In occasione dell'anniversario della strage di via D'Amelio
I rifiuti erano ammassati su una parte di un terreno in contrada Ciappola