Cimitero di Trapani, revoca delle concessioni perpetue

Provvedimento nato a causa della situazione di grave insufficienza di sepolture nel cimitero comunale

Il cimitero comunale di Trapani (e Misiliscemi) sta attraversando una situazione di emergenza a causa dell’esaurimento dei loculi disponibili. Questa carenza di spazio sta creando gravi problemi igienico-sanitari che devono essere affrontati con urgenza. Il sindaco Giacomo Tranchida ha quindi emesso un’ordinanza per la revoca delle concessioni a tempo determinato di durata eccedenti i 99 anni, comprese quelle perpetue, rilasciate anteriormente alla data di entrata in vigore del decreto del Presidente della Repubblica 21 ottobre 1975, trascorsi 50 anni dalla tumulazione dell’ultima salma. L’elenco delle concessioni da revocare è stato allegato all’ordinanza.

Questa misura è stata adottata per evitare ulteriori complicazioni igienico-sanitarie e per garantire che il cimitero comunale possa continuare a funzionare in modo adeguato. Tuttavia, la revoca delle concessioni non significa che le famiglie non potranno più visitare i loro cari defunti. Le famiglie interessate dalla revoca delle concessioni sono state invitate a contattare il Comune per discutere le opzioni disponibili. Il Comune ha dichiarato che farà del suo meglio per trovare una soluzione adeguata per tutte le parti interessate.

In conclusione, la revoca delle concessioni perpetue o a tempo determinato di durata eccedente i novantanove anni è una misura necessaria per affrontare la situazione di emergenza del cimitero comunale. Il Comune sta lavorando per trovare una soluzione adeguata per tutte le famiglie interessate e garantire che il cimitero possa continuare a funzionare in modo adeguato.

Ecco l’ordinanza e l’elenco:
os-n-38-2023

Quando Turandot, senza musica e salsiccia… tifa Spagna [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Natale Pietrafitta dell'Ente Luglio e Massimiliano Mazzara di Trapani Food Fest
La presidente di "Nessuno tocchi Caino" sottolinea anche la mancanza di poliziotti penitenziari in servizio
Accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, era stato assolto dalla Cassazione nel 2023
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza
Fondato nel 1991, per iniziativa di Antonio Sottile, ha preso parte a centinaia di concerti e manifestazioni artistiche in Italia e in Europa
Il teatro si colorerà di un immersivo fuoco "buono" che assale le colonne, si inerpica e tinge il tempio di rosso. Le repliche si terranno il 16, 17 e 18 luglio
Inaugurazione il 21 luglio, alle ore 19:00, con il concerto "Capo Verde in Musica Jerusa Barros 4th” presso il teatro a mare “Pellegrino 1880”
Dal 17 al 19 luglio in corrispondenza di un passaggio a livello

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Focus su libertà d’espressione ma anche su libertà dalla povertà e libertà dalla paura della guerra
Primo appuntamento della rassegna letteraria giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice
Ne abbiamo parlato con Natale Pietrafitta dell'Ente Luglio e Massimiliano Mazzara di Trapani Food Fest