Cimitero di San Vito Lo Capo: di nuovo possibile acquistare ante mortem loculo adiacente a quello del coniuge

Nasce la possibilità di costruire cappelle gentilizie

Con l’ordinanza n. 2 del 22 marzo 2023, il sindaco Giuseppe Peraino ha revocato l’efficacia delle ordinanze n. 38/2011, n. 2/2012 e n. 51/2012 e quindi ha disposto il ripristino dell’applicazione dell’articolo 44 del vigente Regolamento di Polizia mortuaria che prevede la concessione ante-mortem di sepoltura nuova, a favore del coniuge superstite che abbia compiuto 65 anni di età, di loculo adiacente a quello del coniuge deceduto.

«Ho deciso di revocare le ordinanze emanate dal sindaco che mi ha preceduto, che impedivano a chi ha più di 65 anni di prenotare il loculo adiacente a quello del coniuge defunto, perché con la costruzione del lotto 14, abbiamo realizzato 88 nuovi loculi e 48 cellette per ossari e/o urne cinerarie che vanno a risolvere il problema della carenza di loculi per le sepolture- spiega il sindaco Giuseppe Peraino-La revoca delle ordinanze ha permesso di ripristinare l’articolo 44 del Regolamento comunale che prevedeva questa possibilità, aspetto assai sentito da tanti concittadini».

L’amministrazione comunale, inoltre, ha già dato un incarico di progettazione di un altro lotto cimiteriale con altri 88 loculi.

Infine nei giorni scorsi, la Giunta Municipale con delibera n.34 ha revocato la delibera n. 239 del 07.11.2011 riguardante il “Cambio destinazione d’uso aree cimiteriali- da aree a cappelle in aree a loculi”. «Con questo provvedimento- spiega il sindaco-, abbiamo ripristinato l’originaria destinazione del Cimitero comunale consentendo la realizzazione di cappelle gentilizie, a chi lo desidera. Adesso c’è una disponibilità di complessive 95 aree per la realizzazione di sarcofaghi fino a 4 posti, a cui si andranno ad aggiungere altri 88 con la costruzione del lotto 15».

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
È indiziato di appartenere a Cosa nostra e in affari anche con la famiglia mafiosa di Castelvetrano
Il martedì dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 15 alle 17
Sul posto Vigili del fuoco, Protezione civile comunale e Forestale
L'Assessorato dei Beni culturali della Regione Siciliana cofinanzia la produzione
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Questa domenica va in scena la compagnia "Piccolo Teatro" di Alcamo con "Tintu... cu è ca ci ncagghia"
Grazie ai volontari, fino a settembre, dalle 18.30 alle 23.30
Incrementerà la portata d’acqua a disposizione della città di 15 litri al secondo
Le selezioni si svolgeranno martedì 18 giugno, dalle 15 alle 18.30

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria
Appello intervenga presso il governo nazionale e la cabina di regia del Ministero della Coesione