CIFA Trapani presente all’assemblea nazionale a Roma

"Vogliamo costruire un nuovo modello economico e sociale"

“Vogliamo costruire un nuovo modello economico e sociale per sostenere, attraverso al formazione e l’innovazione, le imprese nelle grandi sfide delle transizioni energetica e digitale in atto” ha sottolineato il presidente di CIFA Trapani, nonché responsabile regionale di UNPI, Gaspare Ingargiola. Insieme a Duilio Pecorella, responsabile Formazione e Istruzione UNPI Sicilia-CIFA Trapani, all’Assemblea Nazionale di CIFA Italia, a Roma, presso il Centro congressi Pontificium Institutum Patristicum Augustinianum.

L’assemblea di CIFA Italia, il cui tema è stato “Il modello etico di crescita delle Pmi italiane. Formazione, Innovazione e Sostenibilità”, ha visto, oltre alla presenza dei vertici nazionali, regionali e territoriali della Confederazione, diversi ospiti ed in particolare l’importante intervento del Vice Premier e Ministro degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Antonio Tajani, il quale ha ribadito l’impegno del Paese Italia nel dialogo euro-mediterraneo.

Custonaci, la Sicilia e i suoi borghi: sabato il convegno [AUDIO]

Col primo cittadino Fabrizio Fonte abbiamo parlato del terzo ed ultimo week end de "i borghi dei tesori"
Colpita con calci e pugni, minacciata con un coltello e un fucile da sub
È di 5,5 miliardi la copertura finanziaria per 580 interventi e di 1,3 miliardi il cofinanziamento per il Ponte sullo Stretto di Messina
La manifestazione si conferma capace di esplorare i temi più caldi e attuali della cultura pop e dell'intrattenimento
Ieri il collegamento in diretta con Roma per la Giornata Mondiale dei Bambini

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
"Per i lavori di urbanizzazione e delle opere fognarie attese ormai da più di trent’anni”
All'interpello può partecipare solo il personale ispettivo assunto prima del 31 dicembre 2023
"Abbiamo scelto di parlare con il linguaggio della verità, senza mettere la polvere sotto il tappeto"
Anche quest’anno si è avuta un’importante partecipazione di pubblico
Ciminnisi: «Luogo simbolico delle nostre battaglie e punto di riferimento per i cittadini»