Ciclone Antonini: “Voglio i sold out al palazzetto e allo stadio”

Basket: preso Marini e Pullazi. Si tratta Cinciarini, Baldi Rossi e Uglietti. Calcio: Cocco sarà punta centrale. Presentata la campagna abbonamento

Trapani riparte. Dopo una settimana, finalmente viene svelato nuovo progetto di Valerio Antonini. Trapani Shark ha concluso oggi l’iter burocratico effettuato il pagamento della prima rata FIP, requisito necessario per l’iscrizione al prossimo campionato di A2. Il titolo sportivo arriva dalla Stella Azzurra Roma. La vecchia Pallacanestro Trapani di Pietro Basciano, ieri, ha ritirato l’iscrizione allo stesso campionato, lasciando la Trapani Shark unica rappresentante cittadina.

Inizialmente doveva essere un passaggio di consegne, poi le due parti non si sono accordate. E adesso il preaccordo è stato ufficialmente rescisso senza nulla a pretendere. “Ho deciso di stemperare i toni – dice il neopresidente Antonini – laddove era evidente a tutti. La vicenda è chiusa con Basciano e adesso abbiamo un lavoro immenso da portare al termine. Sto lavorando assiduamente e direttamente in prima persona”.

Poi i fuochi d’artificio: “Annuncio che abbiamo concluso l’accordo per l’arrivo di Pierpaolo Marini, è stata una trattativa lampo. Ci siamo messi subito d’accordo con il giocatore e abbiamo concordato il pagamento di un buyout a Treviglio visto che aveva un contratto in essere. Stiamo trattando l’arrivo di Cinciarini e sono convinto che riusciremo a chiudere il suo contratto: sarebbe il nostro giocatore copertina. Stiamo trattando anche Uglietti e Baldi Rossi che è sotto contratto con Cantù. Prevedo che entro domani il giocatore possa essere nostro. Abbiamo chiuso per il ritorno di Rei Pullazi, atleta estremamente apprezzato da tutto l’ambiente trapanese. I confermati rispetto il roster dello scorso anno sono Mollura, Renzi e Romeo. Stiamo facendo l’impossibile per costruire un quintetto di giocatori fortissimo e una panchina straordinaria. La squadra sarà affidata a Daniele Parente. Lui inizialmente era titubante sulla possibilità di creare una squadra del genere. Entro martedì voglio chiudere il roster perché abbiamo fretta. Conclusi gli italiani, andremo subito a prendere gli stranieri completando la squadra”.

Antonini è vero e proprio ciclone. A Trapani è arrivato con l’idea di creare una vera polisportiva, cosa abbastanza rara nel panorama italiano ma molto frequente all’estero. Si parte dalla A2 nel basket e dalla Serie D nel calcio. Logo identico, maglie identiche, una sola proprietà e un progetto unico per le due maggiori squadre cittadine. E gli obbiettivi sono chiarissimi: “Vogliamo vincere il campionato e Daniele Parente lo sa”.

Nel settore basket numerose sono le novità: la società, di fatto, è completamente nuova e i primi tasselli sono anche da chiudere nella dirigenza. Il direttore generale sarà Julio Trovato, un ex che torna.

“Trovato l’ho conosciuto martedì e siamo d’accordo su tutto – afferma Antonini – : lui ha avuto un tentennamento per questioni private ma abbiamo studiato una soluzione anche per questo”.

Poi, massima concentrazione sul Palazzetto Comunale dello Sport. Il PalaIlio è una struttura obsoleta. “È ridotto male, l’impianto ha bisogno di un restyling totale e sarà portata avanti una ristrutturazione generale. Nuova copertura, nuova aerazione, ristrutturazione sala medica, spogliatoi, tabelloni nuovi, stiamo valutando la possibilità di istallare un cubo sopra un nuovo parquet, tornelli all’ingresso. Quanto i lavori termineranno, il PalaIlio sarà un fiore all’occhiello. I lavori sono propedeutici per realizzare eventi anche diversi dallo sport come concerti, convegni e altro. Ora dobbiamo completare la dirigenza, il segretario amministrativo sarà Dario Gentile, già addetto stampa della vecchia società”. Come direttore sportivo si tratta con Valeriano D’Orta.

Il settore giovanile sarà affrontato dalla prossima settimana: le strutture in città sono poche. “Sto portando avanti un investimento clamoroso per una città che era destinata all’oblio totale: forse ci poteva fare la B di basket e chissà sul calcio. Mi aspetto almeno un riempimento del 70% solo di abbonati in entrambi gli sport. Tra calcio e basket l’investimento è almeno di 4 milione e mezzo. Negli ultimi 3 giorni Trapani era vista come una chimera, adesso con i primi contratti, i primi colpi veri, cambia la percezione del nostro progetto. L’atmosfera è cambiata. Questa è una città fantastica, l’ambiente è caldo e con il progetto giusto, come il nostro, tutti i giocatori vogliono venire. Se riusciremo a fare questa doppietta vincete, con il basket in A1 e il calcio in C, saremo visti da tutta Italia come un interlocutore serissimo”.

Riguardo il calcio, numerose sono le novità. “Abbiamo sottoscritto degli accordi con diversi ragazzi. Faremo un grande campionato. Il mister ci ha chiesto una rosa per giocare con il 3-4-2-1. La punta centrale sarà Cocco. Mascari rimane e Samake completerà l’attacco. Nella trequarti Balla, Bollino e Gagliardi. Vogliamo chiudere con 7 giocatori importanti per la fase offensiva. Abbiamo cercato Gervinho ma ha chiesto una cifra troppa alta. Nella parte centrale del campo: Calafiore e i confermati Cangemi e Marigosu. L’ultimo centrale sarà un top player. In difesa Carboni, Sperandeo e Sabatino e abbiamo preso dal Gravina Parisi. Sulle fasce confermato Pipitone e arriva Pistolesi. In porta ci sarà Ujkaj”.

Annunciato anche l’inizio della campagna abbonamenti, prevista per il 17 luglio. Non ci sarà nessuna prelazione e si punta fortemente sul doppio abbonamento basket/calcio.

Abbonamento unico
Tribuna calcio + Parterre basket 480€
Tribuna calcio + Ordinario basket 420€
Gradinata + Parterre basket 380€
Gradinata calcio + Ordinario basket 260€
Curva calcio + Ordinario basket 160€

Prezzi soli basket
Parterre centrale 325€
Parterre granata 200€
Ordinario 170€
Over 65 70€
Under 18 (accompagnato da adulto abbonato) 50€

Prezzi solo calcio
Tribuna centrale 275€
Tribuna laterale 210€
Gradinata 150€
Curva 80€
Over 65 (Tribuna laterale, gradinata e curva) 50€
Over 65 (Tribuna centrale) 125€
Under 14 (accompagnato da adulto abbonato) 25€

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Sarebbero state rimpinguate con sabbia proveniente da altri luoghi
L’iniziativa è frutto della preoccupante carenza idrica che sta colpendo la Sicilia
Prevista l'istituzione di un fondo specifico destinato al finanziamento dei riti della Settimana Santa iscritti al REIS
Sarà l'occasione per scoprire il paesaggio incontaminato, dove la natura ha ripreso il sopravvento, dopo il devastante incendio di un anno fa
Un'opportunità per affrontare i temi cruciali della tutela dell'ambiente e dello sviluppo sostenibile
Duo di producers multiplatino con più di tre milioni di ascoltatori mensili su Spotify

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
"Nel programma approvato a maggio abbiamo puntato sulla qualità degli eventi che si articolano da giugno a settembre"
"Il Comune di Trapani si faccia trovare pronto con un progetto unitario per accedere alle risorse della rigenerazione urbana"
L’evento sarà un'occasione significativa per esplorare approfonditamente gli aspetti naturalistici e culturali dei paesaggi delle due isole vulcaniche
La selezione, rispondendo in primis al principio di sostenibilità, ha elaborato un cartellone che prenderà il via a metà luglio e durerà tutta l’estate
Nell'occasione si presenta il libro “Pietro il pescatore pastore” di don Fabio Pizzitola