Centro storico di Erice, crolla tetto della chiesa di Santa Croce

L’amministrazione comunale ha già disposto l’intervento di messa in sicurezza per scongiurare altri crolli

Alla fine è crollato: il tetto dell’ex chiesa di Santa Croce di Erice ha ceduto. L’edificio, costruito nel 1300, è ora di proprietà del Comune di Erice e oggi ospita l’archivio comunale.

Ne da notizia il Giornale di Sicilia. La chiesa di Santa Croce si trova lungo viale delle
pinete, nei pressi dei campi da tennis di porta Carmine, in prossimità del centro storico di Erice.

L’amministrazione comunale ha già disposto l’intervento di messa in sicurezza per scongiurare altri crolli. «Abbiamo già affidato i lavori alla ditta incaricata di eseguire la messa in sicurezza», ha dichiarato il vicesindaco Gianni Mauro.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Imprese agricole e zootecniche potranno usufruire di deroghe in alcuni ambiti della Politica agricola comune
I Comuni interessati sono Alcamo, Erice, Marsala, Mazara del Vallo e Trapani
Sono i cinque indicati in sede di presentazione della candidatura e delle liste a sostegno di Quinci
Hanno ricevuto dal sindaco degli che dimostrano una straordinaria capacità di empatia, azioni di solidarietà e buone pratiche
Protagonista dell’esibizione sarà il gruppo musicale al quale partecipano persone di età diversa che vanno dai bambini di 8 anni agli adulti di 60 anni, e da migranti di età compresa tra i 16 e i 26 anni

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Uno strumento per avvicinare il pubblico, specie quello giovanile, alla conoscenza del Museo
Tre giorni all'insegna della cultura del mar, della musica e della gastronomia
La società del presidente Valerio Antonini completerà l'impianto per renderlo fruibile