Castelvetrano, un arresto e due denunce della Polizia

L'arrestato è un migrante che deteneva, nel suo alloggio di fortuna all'ex Cementificio Selinunte, circa 50 grammi di hashish

È di un arresto, due denunce e oltre 350 grammi di hashish sequestrati, il bilancio dell’attività effettuata dalla Polizia nel corso delle attività di sgombero del campo abusivo di migranti realizzato nell’area dell’ex cementificio “Calcestruzzi Selinunte” a Castelvetrano.

Gli agenti della Squadra Mobile hanno, infatti, arrestato un giovane originario del Gambia, che deteneva, nel suo alloggio di fortuna, circa 50 grammi di hashish oltre ad alcune dosi già confezionate ed un bilancino di precisione. Nella disponibilità del migrante – che è stato sottoposto alla misura anche per resistenza a pubblico ufficiale, avendo spintonato e strattonato violentemente gli operatori – sono state trovate anche alcune carte di credito risultate rubate. È stato, perciò, denunciato anche per il loro possesso e per ricettazione.
Denunciato anche un altro migrante trovato in possesso di oltre 10 grammi dello stesso stupefacente

Nel corso delle procedure di sgombero, sono stati, infine, trovati e sequestrati a carico di ignoti, altri 290 grammi di droga. L’arresto, su richiesta della Procura della Repubblica di Marsala, è stato convalidato ed il migrante è stato processato con rito direttissimo.

Giornata contro l’omotransfobia, il corteo a Trapani

Iniziativa di Arcigay Trapani Shorùq
Il vicesindaco Tumbarello: “Situazione sbloccata. Collaudo di alcuni tratti e operatività della condotta entro giugno”
In Sicilia è almeno il triplo rispetto a quello di altre parti d’Italia
Cerimonia in piazza Falcone Borsellino con il coinvolgimento degli studenti

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...
Trapani Shark-Udine

Bentornati play-off

Ne parliamo con Giacomo Incarbona
Il deputato regionale sulla decisione della Regione che ha accolto la richiesta dell’amministrazione comunale
Rubati un tablet, un televisore e una macchinetta del caffe
I dati illustrati in un incontro promosso dall'amministrazione comunale di Erice