Castelvetrano: presentata la nuova sala di emodinamica dell’ospedale “Vittorio Emanuele II”

"Diminuzione delle liste d’attesa e capacità effettiva di incidere sulla prevenzione: sono questi gli aspetti fondamentali in una più ampia ottica che interessa tutta la rete ospedaliera"

L’Asp di Trapani potenzia l’offerta sanitaria sul territorio con l’attivazione della sala di emodinamica dell’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Castelvetrano. Si tratta di un’estensione distaccata dell’unità che già opera al “Sant’Antonio Abate” di Trapani dove viene svolta attività di chirurgia coronarica su pazienti cronici già stabilizzati.

L’unità di emodinamica è stata presentata stamattina alla presenza dell’assessora alla Salute della Regione Siciliana, Giovanna Volo, che ha sottolineato: “Diminuzione delle liste d’attesa e capacità effettiva di incidere sulla prevenzione: sono questi gli aspetti fondamentali in una più ampia ottica che interessa tutta la rete ospedaliera che dovrà essere rivista nel suo complesso con un’appropriata analisi dei vantaggi per la determinazione di quanto dovrà essere realizzato sul territorio”.

Sino ad ora i pazienti della Valle del Belice colpiti da infarto venivano trasferiti  all’ospedale di Sciacca dato che il nosocomio di Castelvetrano, dal 2011, era sprovvisto di quella struttura. Con l’apertura dell’emodinamica a Castelvetrano, operativa dallo scorso 4 maggio, sono stati già eseguiti 52 interventi e l’Asp Trapani riuscirà a risparmiare circa 1 milione di euro.

“L’apertura della nuova sala di Emodinamica a Castelvetrano era uno fra i punti prioritari del mio programma operativo sin dal mio insediamento – ha detto il commissario straordinario dell’Asp di Trapani, Vincenzo Spera – L’attivazione di questa unità, che passa attraverso il lavoro e l’impegno di tutti, è stata fortemente voluta e rientra nel potenziamento della qualità dell’ offerta sanitaria dell’Asp di Trapani sul territorio. Darà la possibilità alla parte Sud della provincia di avere una adeguata risposta ai tanti bisogni, soprattutto cominciando ad abbattere le liste d’attesa che costituisce l’obiettivo fondamentale di questa operazione aziendale”.

“Tra gli obiettivi che ci siamo posti: ridurre la mortalità a 30 giorni per l’infarto acuto del miocardio, – spiega Salvatore Martino, primario di Cardiologia – ridurre i tempi di attesa nelle procedure interventistiche elettive, l’abbattimento totale delle liste d’attesa e ridurre i flussi economici in uscita presso altre regioni oltre che province”.

Trapani Baskin Open Day, festa dello sport inclusivo [AUDIO]

Ne abbiamo parlato con Filippo Frisenda,  delegato regionale EISI
Uno strumento per avvicinare il pubblico, specie quello giovanile, alla conoscenza del Museo
Si tratta dell'occasione perfetta per staccare dalla routine quotidiana, divertirsi e rafforzare lo spirito di squadra
La società del presidente Valerio Antonini completerà l'impianto per renderlo fruibile
Tre giorni all'insegna della cultura del mar, della musica e della gastronomia
A Trapani confermato il già commissario straordinario Ferdinando Croce

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Il duo, formato da Michele Simonte e Pietro Rizzo vanta collaborazioni con Djs nazionali e internazionali, recentemente con gli italiani più conosciuti al mondo i Meduza
La sindaca Daniela Toscano ribatte alle affermazioni del consigliere comunale Vincenzo Maltese
Lo scopo della promozione è raccogliere nuovi sguardi e riflessioni sulla vasta gamma di identità differenti e di possibili modi in cui le persone possono legittimamente esprimere il proprio genere
Si tratta di un servizio organizzato dal comitato locale della Croce Rossa per le persone che vorranno assistere alla processione del 21 giugno in Piazza Castello