Castellammare del Golfo, in fiamme Monte Inici

Distrutti 350 ettari di alberi e macchia mediterranea

AGGIORNAMENTO ORE 11
Dalle ultime notizie disponibili, la situazione è sotto controllo ma si temono ripartenze visto il forte vento. Le squadre della Protezione civile regionale – tra cui quelle di SOS Valderice – e dei Vigili del fuoco sono ancora sul posto.

Foto: SOS Valderice

Come ha reso noto stamattina il sindaco Giuseppe Fausto, l’incendio è divampato ieri intorno alle 19,40: un fronte di fuoco partito dalla zona “Madonna di Fatima” ha poi lambito l’area del Belvedere, spostandosi in zona “Craparello” da dove si è diviso raggiungendo pizzo Teleffio, nella parte alta della montagna, mentre l’altro fronte ha interessato la zona Costa Larga-Romita. La montagna che sovrasta Castellammare del Golfo è rimasta tragicamente illuminata dal fuoco per tutta la notte. È  stato evacuato in via precauzionale un ristorante sul Belvedere. Carabinieri, Polizia di Stato e personale Anas hanno garantito le condizioni di sicurezza sulla viabilità, in particolare sulla SS 187, più volte chiusa e riaperta in base alle condizioni del vento.
“I più fronti di fuoco – afferma il sindaco – lasciano pensare a roghi di natura dolosa“.

Fausto è rimasto sui luoghi fino a stamattina ma, al momento, lo stato di allerta è rientrato; rimangono gli operatori a presidiare le aree che stanno per essere bonificate. «Un inferno di fuoco e ancora ferite insanabili e – dice amareggiato il sindaco – incalcolabili danni ambientali ed economici ad un territorio martoriato da una piaga gravissima che danneggia l’intera comunità. Grazie a quanti hanno messo e stanno mettendo in sicurezza le aree anche a rischio della loro incolumità».

***
Non è stato ancora domato il vasto incendio divampato ieri sera su Monte Inici, nel territorio di Castellammare del Golfo. Le fiamme sono partite nella zona del Belvedere, nelle vicinanze del centro abitato, e sono subito diventate pericolose perché alimentate dal forte vento di Scirocco.

Foto: SOS Valderice

Sul posto sono intervenuti Vigili del Fuoco – con sei squadre e due autobotti provenienti non solo dal Comando di Trapani ma anche da quello di Palermo – Protezione Civile, con diverse associazioni  allertate dal Dipartimento regionale, e Corpo Forestale. Non essendo ancora la stagione, non ci sono gli operatori del Servizio Anti Incendi Boschivi regionale con mezzi e autobotti.

Le operazioni di spegnimento, andate avanti per tutta la notte, sono rese difficili proprio dalle forti raffiche di vento. Il fuoco ha divorato alberi e macchia mediterranea. Dalle prime informazioni disponibili si tratterebbe di circa 350 ettari di vegetazione distrutti.

Foto: Vigili del fuoco

Al momento si registrano più fronti attivi, sulla parte alta della montagna. I Vigili del fuoco sono dislocati a protezione delle abitazioni e della SS 187. È stato chiesto l’intervento aereo dei Canadair ma giunti sul posto, a causa del forte vento, non hanno potuto operare.

Foto: Vigili del fuoco

Fileccia v/s Barbara, polemica a suon di “Pop Fest” [AUDIO e VIDEO]

Barbara "In estate tornerà la ruota panoramica", Fileccia "Se è così, la prossima festa di capodanno la organizzo io!"
Le bellezze e le bontà di questa magnifica parte del territorio piemontese sono state illustrate ad operatori turistici e giornalisti
Per la "rimozione delle barriere fisiche e cognitive nei musei e luoghi della cultura pubblici"
"RiGenerAzioni – Europa Verde” è costituito da Baldassare Cammareri, Giovanni Parisi, Angela Grignano e Andrea Genco
Altre undici persone sono state segnalate alla Prefettura come assuntori di stupefacenti
"Ancora troppo vago l’orientamento del Dipartimento infrastrutture sul quartiere di Villa Rosina. Tutte da definire procedure e fonti di finanziamento per completare strade e fogne"
Bertuca prende tutto in KZ2, piene le tribune del tracciato
"Stiamo cercando di crescere una generazione che si prenda cura della Terra", dice il sindaco Anastasi

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Sogni veri di una vita inventata

Una seconda possibilità è una grande dimostrazione di amore e compassione verso me stesso e potrebbe rappresentare un passo importante per la mia crescita...

Do you remember 2023?

Torna il blog di Andrea Castellano e si tuffa nell'anno appena passato: dalla crisi alla rinascita
ll Consiglio nazionale ha accolto la richiesta di affiliazione dell'associazione trapanese
"Una data per me importante", disse in un colloquio in carcere dopo l'arresto
In un locale comunale al piano terra del Complesso Monumentale Corridoni
Tutti gli appuntamenti nel capoluogo e negli altri comuni della provincia per il 25 Aprile
È il primo strumento finanziario interamente programmato dall’amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Fausto
Dal 27 al 29 aprile, in occasione della "Giornata Internazionale della Danza"
Sono il 51enne Francesco Marchese, la 43enne Giuseppa Valentina Piccione e la 43enne Donatella Ingardia