Carcere di Trapani, detenuto tenta evasione nascondendosi in un cassonetto dei rifiuti

L'uomo si trovava in uno dei cortili per il "passeggio"

È stato trovato dentro un cassonetto dei rifiuti dai poliziotti penitenziari in servizio alla Casa Circondariale “Pietro Cerulli” di Trapani il detenuto che ieri pomeriggio ha tentato la fuga mentre si trovava in uno dei cortili per il cosiddetto “passeggio”, cioè il tempo all’aperto che spetta, durante la giornata, alle persone recluse.

L’uomo, originario di Castelvetrano, era entrato al “Cerulli” lo scorso 3 agosto e, per questo motivo, posto in quarantena. Approfittando del fatto di trovarsi da solo in un cubicolo, dopo essere riuscito a scavalcare il muro che delimita l’area, si era nascosto in uno dei cassonetti dei rifiuti che poi vengono condotti all’esterno del carcere per essere svuotati nell’apposito mezzo dagli operatori della ditta che si occupa del servizio sul territorio comunale.

Quando i poliziotti si sono accorti della sua assenza, perché era giunto il momento che facesse rientro nella sua cella, sono scattate le ricerche ed è stato scoperto nel contenitore dove, per meglio mimetizzarsi, si era messo addosso dei sacchetti di spazzatura. Per lui si prospetta non solo una nuova accusa ma anche il trasferimento in un altro carcere.

Da tempo i sindacati della Polizia Penitenziaria denunciano la preoccupante carenza di personale nel carcere trapanese – si parla di circa 40 unità in meno, oltre a diverse decine di poliziotti attualmente in malattia – che si ripercuote non solo sui carichi di lavoro per quelli in servizio ma anche sul livello di sicurezza della struttura.

Il brindisi con gli Shark a Palazzo D'Alì 240611

Mentre Shark brinda l’assessore risponde alla Lega Nazionale Pallacanestro [VIDEO]

Adesso si cambia regime, si passa al professionismo un'era nuova che davvero non vediamo l'ora di vivere"
È indiziato di appartenere a Cosa nostra e in affari anche con la famiglia mafiosa di Castelvetrano
"Decisioni su progetti di grande impatto ambientale devono essere prese con il coinvolgimento delle comunità locali"
Incrementerà la portata d’acqua a disposizione della città di 15 litri al secondo
Fu ucciso a Palermo in un agguato mafioso con il capitano D'Aleo e l’appuntato Bommarito
La storia del fisico italiano, inventore e padre delle comunicazioni, tra prosa teatrale, canti, musica e coreografie
Iniziativa di Renantis Sicilia in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Appello intervenga presso il governo nazionale e la cabina di regia del Ministero della Coesione
15 anni di carriera con all’attivo nove album e oltre 200 live, lo scorso 31 maggio è uscito “Mezzo rotto”, il nuovo singolo feat. Bigmama
"Essenziale conoscere le modalità della truffa e denunciare", dicono gli investigatori
Per potenziare i percorsi di tutela dei migranti in condizioni di fragilità in arrivo e inseriti nel sistema di accoglienza
Iniziativa dei consiglieri comunali di minoranza
La mostra, articolata in due musei, il Cordici e il Wigner San Francesco, presenterà opere di Andy Warhol e Mario Schifano