Campobello, aperto il campo per i migranti lavoratori stagionali

È gestito dalla Croce Rossa con fondi della Protezione civile regionale

In ritardo, a causa dell’indisponibilità del competente Assessorato Regionale a stanziare le risorse finanziarie necessarie, è stato aperto solo ieri pomeriggio il campo di accoglienza temporanea, presso l’ex oleificio “Fontane d’Oro” a Campobello di Mazara, per circa 250 migranti lavoratori stagionali in regola con i permessi di soggiorno, impiegati dalle aziende del territorio nella raccolta delle olive. Lo ha reso noto il sindaco Giuseppe Castiglione.

La gestione è stata affidata dal Comune al locale Comitato della Croce Rossa Italiana che si è occupato del montaggio dei 40 moduli abitativi, della fornitura di letti, lenzuola monouso e coperte e della distribuzione di kit igienici. Garantirà anche la gestione del controllo del campo h24 e la presenza pomeridiana di un medico per eventuali visite, e lo smontaggio della struttura per un costo totale di 56mila euro.

La somma sarà erogata al Comune dalla Protezione civile regionale che ha stanziato il contributo di 60mila euro a seguito della richiesta avanzata dall’amministrazione comunale per consentire l’apertura del campo per la stagione olivicola in corso e scongiurare la formazione di insediamenti abusivi nel territorio con conseguenti problematiche di igiene e di sicurezza pubblica, come verificatosi negli anni passati.

Ad inizio ottobre, il sindaco aveva anche rivolto un appello agli imprenditori agricoli locali per dare ospitalità ai lavoratori impiegati nelle proprie aziende.

«Nonostante le difficoltà iniziali – sottolinea il primo cittadino di Campobello – ci siamo impegnati con tenacia e perseveranza, riuscendo a garantire un’accoglienza dignitosa ai migranti lavoratori stagionali che, come tengo sempre a ribadire, costituiscono forza lavoro indispensabile per l’economia campobellese».

Le borse di studio al Polo Universitario di Trapani, i dettagli [AUDIO]

Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Ne parliamo con la professoressa Giovanna Parisi, coordinatrice del corso di laurea in Biodiversità e Innovazione Tecnologica
Schifani: «Ordinanza per tutelare la salute degli addetti più a rischio»
La vicenda riguardava la gestione del depuratore
Si prosegue, fino al 20 luglio, con un ricco programma di proiezioni a cielo aperto, incontri e dibattiti, degustazioni e spettacoli
Due mesi di concerti, spettacoli e performance che abbracciano sette secoli di storia musicale, dal Medioevo al Barocco
L'inizio della sua collaborazione con la squadra di calcio cittadina risale al 1975

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
L'organismo ha lo scopo di effettuare un monitoraggio congiunto e una valutazione complessiva degli interventi
Il sindaco Forgione: "Bloccate risorse per importanti opere"
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza
Fondato nel 1991, per iniziativa di Antonio Sottile, ha preso parte a centinaia di concerti e manifestazioni artistiche in Italia e in Europa
Il teatro si colorerà di un immersivo fuoco "buono" che assale le colonne, si inerpica e tinge il tempio di rosso. Le repliche si terranno il 16, 17 e 18 luglio
Inaugurazione il 21 luglio, alle ore 19:00, con il concerto "Capo Verde in Musica Jerusa Barros 4th” presso il teatro a mare “Pellegrino 1880”
Dal 17 al 19 luglio in corrispondenza di un passaggio a livello