Calcio, le precisazioni del Dg Marino

Mario Marino prende posizione e chiarisce dopo le dichiarazioni che hanno generato polemiche

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato a firma del Direttore Generale dell’Fc Trapani 1905 Mario Marino che è ritornato sulla conferenza stampa della sua presentazione. Bene ha fatto il dirigente granata ha chiarire il suo intervento che ha generato polemiche. Probabilmente un uomo della sua esperienza nel mondo del calcio doveva essere un po più prudente nell’affrontare alcuni temi specifici.

Dalla conferenza è emerso anche l’eccessivo entusiasmo per le ambizioni della squadra in una stagione che rappresenta l’anno zero del gruppo La Rosa alla guida del Trapani, eccessivo entusiasmo che potrebbe rivelarsi controproducente alla luce delle velleità di altre formazioni allestite per vincere il torneo su tutte Catania, Lamezia e Acireale.

Pertanto l’auspicio per il futuro è che tutto l’entourage granata mantenga un profilo più moderato per non creare false aspettative in una tifoseria che negli ultimi anni ha dovuto ingoiare troppi bocconi amari. Nel calcio di oggi non esiste solo vincere ma anche programmare e potrebbe essere questa in questo primo anno, la mission principale di Marco La Rosa nella sua avventura alla guida del Trapani.

In riferimento alle ripercussioni avute dalla mia conferenza stampa di giovedì 25 agosto e dalle tante voci lette e sentite mi sento di chiarire alcuni aspetti che forse non ho espresso nel modo migliore.

Sicuramente non ho offeso il lavoro svolto dal Direttore Strano e anzi so bene delle tante e delle molte difficoltà iniziali trovate e che aveva portato avanti e del quale ne va dato atto e merito.

Graziano è un mio amico, ci conosciamo da tantissimi anni, e per me tale rimane.

Ricordo che si è dimesso e che sono stato chiamato, inaspettatamente, dal Presidente dottor Marco La Rosa dopo diversi giorni. 

Della scelta fatta su Peppe Carbonaro mi è sembrato meglio evidenziare la giusta natura tecnica della decisione. 

Le speculazioni sulle battute rilasciate in conferenza stampa dallo stesso nel giorno di presentazione davano un segnale di danni ed altro che potesse subirne la stessa Società. 

Peppe è stato un mio giocatore all’Acireale di C2 allenata da Mister Walter Mazzarri. 

Mi è dispiaciuto comunicare allo stesso Carbonaro la decisione societaria e forse fatta anche in un modo troppo sbrigativo. 

Rimane sempre per me una persona che stimo, che rispetto e lui sa.

Della battuta molto “ironica“ sul Paternò …

Vero che può dare nel sentirla un effetto brutto e sgradevole per la squadra e per la Società.

Ne ho subito parlato con i miei vecchi amici oggi al Paternò Calcio e che sono il Direttore Generale Ciccio Pannitteri e Mister Peppe Pagana, loro hanno capito ed io ho chiesto scusa a loro e che ho fatte anche come Dirigente del Trapani alla Società Paternò e per conoscenza alla sua calorosa tifoseria tutta.

Sanno bene il rispetto avuto da sempre per questa Società e la mia stima e amicizia con il Sindaco Dott. Nino Naso, con l’ex Presidente Ivan Mazzamuto, con Mister Angelo Busetta e con i tanti giocatori paternesi che ho avuto come compagni di squadra o come giocatori nelle squadre da me guidate.

Tanto volevo e dispiaciuto chiedo scusa a chi si è sentito offeso”.

Mario Marino

         

Alberto Anguzza, dagli Ottoni Animati ai cartoni animati è un attimo [AUDIO]

Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
Un'altra divertente intervista al talentuoso "trumpet player" trapanese, che ha fatto breccia anche nel mondo dei Griffin
La presidente di "Nessuno tocchi Caino" sottolinea anche la mancanza di poliziotti penitenziari in servizio
Accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, era stato assolto dalla Cassazione nel 2023
Si spazierà tra proposte differenti che vadano incontro a pubblici diversi, tra teatro, musica e danza
Fondato nel 1991, per iniziativa di Antonio Sottile, ha preso parte a centinaia di concerti e manifestazioni artistiche in Italia e in Europa
Il teatro si colorerà di un immersivo fuoco "buono" che assale le colonne, si inerpica e tinge il tempio di rosso. Le repliche si terranno il 16, 17 e 18 luglio
Inaugurazione il 21 luglio, alle ore 19:00, con il concerto "Capo Verde in Musica Jerusa Barros 4th” presso il teatro a mare “Pellegrino 1880”
Dal 17 al 19 luglio in corrispondenza di un passaggio a livello

Due ricette con gli gnocchi

Torna Mangia sano con Federica, il blog della dietista Federica Tarantino

Vita di un conduttore radiofonico notturno

La notte non è fatta solo per dormire e sognare, durante la notte tutto ha un sapore diverso. E la notte la radio ha...

Bentornata Serie A

Riposte bandiere e striscioni, asciugati i sudori, proviamo a riavvolgere il nastro di questa stagione
Grazie ad un finanziamento di circa 6milioni 900mila di euro di fondi del Pnrr
Focus su libertà d’espressione ma anche su libertà dalla povertà e libertà dalla paura della guerra
Primo appuntamento della rassegna letteraria giovedì 18 luglio al Teatro comunale di Valderice